TRASFERIMENTO

Ufficiale, Pomini è il
nuovo portiere del Venezia

Ufficiale, Pomini è il nuovo portiere del Venezia

 

Dopo due stagioni da protagonista Alberto Pomini saluta il Palermo e si accasa al Venezia restando così in Serie B.

 

A dare l'ufficialità il sito ufficiale della società lagunare, il portiere ha firmato un contratto biennale e si allenerà con i suoi nuovi compagni a partire da domani.






5 commenti

  1. bavau 91 giorni fa

    @Stefano Guarda che a Pomini non gli è stato rinnovato il contratto.....informatevi, Poi non vi capisco voi palermitani: siete tutti bravi a parole , vorrei vedervi nei loro panni che scelta avreste fatto a 20 25 anni, sembra che esista solo la vostra squadra. Sono professionisti, qui non c'entra il cuore , svegliatevi, ora il calcio è solo business, siete rimasti indietro di 30 anni. Poi un altra cosa, cosa c'entrano le altre squadre, la colpa è solo di chi ha fatto i debiti, se eravate in regola nessuno vi rubava i giocatori o sbaglio?.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 91 giorni fa

    Infatti! Avrebbero dovuto rimanere tutti disoccupati, questo sarebbe stato il vero attaccamento alla maglia. Ognuno di noi del resto rinuncerebbe allo stipendio per amore dei tifosi che hanno lasciato lo stadio deserto per anni.

  3. Il Moro 91 giorni fa

    Interessante ovviamente è una casualità come si accasino tutti tra venezia udine e vergiate.....evidentemente è la sindrome del richiamo della foresta.....e dovevamo andare in serie A con questi traditori

  4. Stefano 92 giorni fa

    Tra le bestie feroci c'è rispetto per l'animale ferito.. Per il Palermo nessun rispetto... Le altre società strappano brandelli di carne... senza pensare al dolore di chi giace inerme... vero Empoli? vero Venezia? Speriamo, un giorno, di restituirvi ilfavore ..

  5. noitifosidelpalermo.jimdo 92 giorni fa

    Auguri.....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *