L'AVVERSARIO

Troina, parla il portiere
Calandra

Troina, parla il portiere Calandra

A margine dell’ottimo pareggio contro il Palermo ha parlato l’estremo difensore del Troina Calandra.

 

Orgoglioso del lavoro che ho fatto e della partita che è stata immensa. Io vengo da un anno dove ero fermo, sognavo questa partita in uno stadio dove si respira calcio. Abbiamo gestito alla grande la partita, poi i rigori hanno concluso al meglio: uno era preparato, l'altro è roba mia, di istinto.

 

Sul Palermo.

Il Palermo è una bella squadra, il Savoia con noi non aveva fatto niente e ha segnato all'ultimo.

 

Infine sul saluto ai tifosi.

Mi sono scusato anche da palermitano, adesso sono contentissimo ma me la tengo dentro.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *