PARLA IL PRESIDENTE

Sentenza, ricorso e Arkus
Parla Albanese

Sentenza, ricorso e Arkus. Parla Albanese



Intervenuto durante la trasmissione “la partita sul 13’’ in onda su TRM, il Presidente del Palermo Alessandro Albanese ha così parlato delle decisioni del TFN e del Collegio della Lega di B:

 

«Il Palermo è diventato un capro espiatorio. Penalizzano ancora di più chi non può neanche giocarsi i play-out. Noi avevamo accettato la decisione del primo grado, sapendo del secondo grado di giudizio. Ci siamo preparati per fare il ricorso, accorciandolo di un giorno. Domani gli avvocati del Palermo saranno affiancati da altri avvocati di diritto sportivo di fama internazionale. Presenteremo ricorso al TAR del Lazio. Non è normale che una sentenza, che può avere il ricorso in appello, venga resa esecutiva. Se si dovessero giocare i play-off e c'è un risultato, il Palermo avrebbe solamente un risarcimento e sappiamo come andrebbe a finire. Non ci interessa il risarcimento, ma solo giocarci la Serie A attraverso i play-off».

 

DUBBI ARKUS

«La Arkus ha comprato definitivamente il Palermo. Dopodomani, la società oltre al ricorso presenterà un'evidenza fondi. Per far capire che la nuova società non ha nulla a che fare con il passato. Andare in Serie A è un affare non nell'immediato, ma a lungo andare. Arkus sarà proprietaria del Palermo in qualsiasi categoria».

 

RICORSO

«Abbiamo un ricorso legittimo da presentare. Stiamo dando sicurezza con la presentazione di un'evidenza fondi. Auspichiamo che i nostri giudicanti siano solamente quelli del Collegio giudicante. Chi giudica non può essere la controparte»

 

PAROLE TACOPINA (QUI LE DICHIARAZIONI)

«Fino all'Appello siamo innocenti, quindi bisogna aspettare. Tacopina ha dimostrato di far parte di quella cerchia di inquisitori che sperano di ottenere risultati sportivi ponendosi dalla parte dei giudicanti».






2 commenti

  1. Anarchico 157 giorni fa

    Jhonny succedono solo a noi però nel 2005 al Genoa promosso in A lo hanno buttato in serie C, il Parma 2015 dalla A alla D l'Ancona 2004 dalla retrocessione in B all'eccellenza, la Fiorentina 2002 dalla A alla C2, il Bari e l'avellino 2018 dalla B alla D, il lecce 2012 dalla B alla c il Catania 2015 dalla B alla C ecc.

  2. johnny69 157 giorni fa

    Queste cose succedono solo contro di noi. Accanimento maniacale totale. SCHIFOOOOO VERGOGNAAAAA BUFFONIIIIIIII

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *