INTERVISTA

Sconfitte, mercato e Pergolizzi
Parla Castagnini

Sconfitte, mercato e Pergolizzi. Parla Castagnini



 

Nell'edizione odierna de La Repubblica c'è l'intervista al direttore sportivo del Palermo, Renzo Castagnini, che ha analizzato la situazione attuale dopo la sconfitta in casa contro l'Acireale:

 

«L’unica ricetta che conosco è lavorare, lavorare e lavorare. Siamo preoccupati come lo eravamo dopo la vittoria di Marsala e dopo ogni partita. La nostra preoccupazione è sempre stata quella di trovare il modo per migliorare, a prescindere dai risultati - ha detto Castagnini - Nel calcio si possono solo risolvere i problemi con il lavoro e tutti insieme, sottolineo tutti insieme, ne usciremo lavorando come e più di prima. Quello che conta è che la squadra è serena e tutti sanno che possono centrare l’obiettivo».

 

MERCATO

«Santana è insostituibile – spiega Castagnini – è un uomo importante, in questa prima parte di campionato forse per qualcuno è andato anche oltre il rendimento che ci si poteva aspettare da lui, ma noi sapevamo cosa avrebbe potuto dare al Palermo. A proposito del mercato il discorso è molto semplice e lineare: resteremo vigili e valuteremo tuttoÈ chiaro che fra le nostre valutazioni ci sarà anche quella relativa alle due sconfitte: tutti insieme cercheremo di capire se avere perso contro due dirette concorrenti sia casuale o se nasconda degli elementi che possiamo risolvere con il lavoro. Pergolizzi? Non c’è niente di più lontano dalla realtà a proposito delle voci su qualche dubbio da parte della società nei suoi confronti. Non abbiamo mai pensato a un suo esonero e non rientra nel nostro modo di lavorare».


 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

 

ALTRI ARTICOLI


 

Palermo, è emergenza in difesa

 

 

Santana dovrà operarsi il report clinico

 

 

Palermo, giovedì nuovo test a Carini. Ecco l'avversario






12 commenti

  1. Giorgio 42 giorni fa

    Ho letto i vari commenti e in molti vi siete lamentati di Zamparini per poi alla fine pensarla come lui visto che dopo solo 15 giornate volete esonerato un allenatore che ha vinto 10 partite consecutive e in totale 12 partite e pareggiata una, è primo in classifica con 5 punti sulla seconda cosa vogliamo di più. I conti si fanno alla fine

  2. chi non salta è zamparini 42 giorni fa

    l'ironia del vedovo rotante lascia basiti. Uno pensa: Si dovrebbe ridere? La fisiologia umana è varia. Gli effetti attesi non dovrebbero coinvolgere necessariamente la sfera dell'umore. Potrebbe invece interessare le regioni al di sotto della cinta pelvica. Comunque lo capisco. Al tempo della monarchia, uno scorcio di stagione agonistica era come un abbonamento allo storico bagaglino: porte girevoli con allenatori, ds, procuratori croati ma anche psicologi (Slepoj), tattici (Bacconi) e anche cuochi. Oggi due sconfitte in 5 partite e una sana e razionale riflessione risultano noiose....

  3. max rosanero 43 giorni fa

    lavorare lavorare lavorare ..come dei somari .un conto e saper lavorare. un altro e come si lavora..discorso di castagnani e simile a qualsiasi direttore sportivo che aveva zamparini..la scuola insegna.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 43 giorni fa

    Penso comunque che Pergolizzi sarà esonerato soltanto difronte alla conquista degli Ottavi di Coppa Italia Dilettanti, come è accaduto ieri ad Ancelotti in Champions. Dunque bisogna attendere la prossima stagione per un cambio di allenatore. La continuità è anch'essa un valore, importantissimo.

  5. chi non salta è zamparini 43 giorni fa

    Inutile, inutile.... alla larga i disturbatori

  6. Alessandro 43 giorni fa

    Francesco 70,i vari rubini Marcello Montesano lamerotanti gallo, non sono atrassini, sono solo dei parvenue minus habiens a cui non importa nulla del Palermo, che essendo radical chic di sinistra gli piace andare contro le mode del momento, idolatrano zamoarini, invece io sono un tifoso vero, mi sto ridendo il fegato perché siamo senza allenatore ????, devono esonerarlo

  7. Rubini 43 giorni fa

    Vero, il Catania se la passa male. Non va molto meglio il Trapani, reduce da una manita ( nta faccia- a proposito, buoffa vuol dire qualcosa del genere, tipo schiaffo a mano aperta, cinque dita?-). Però non può di certo ridere Palermo, che intanto guarda il tutto dal basso. Sicilia, vogliamoci bene, il monito di Sperandeo, che è sempre quello che voleva erigere un monumento a Zamparini, sul Pellegrino. Per poi magari togliergli la cittadinanza, con gogna in piazza.

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 43 giorni fa

    Continuo ad essere dell'avviso che l'approccio più appropriato sarebbe quello del non-mercato di zampariniana memoria, coniugato ad un rinnovato slancio agonistico dei giocatori, che proveranno a sudare di più la maglia. Altri, più truci, parlerebbero di 'coltello tra i denti'. Per il resto, la promozione può esaltare l'ambiente, non è però strettamente necessaria per il progetto sociale e di appartenenza: anche ancora in D, il prossimo anno ci sarebbero ancora almeno 5000 abbonati. Rilassiamoci, dunque! #OltreLoStress

  9. Rubini 43 giorni fa

    Lavorare, lavorare...’Lavorare stanca’. Ma forse solo quando non trovi gli stimoli necessari. Non saprei, in fondo non mai lavorato, nel vero senso della parola. Mastroianni si dichiarava felice di fare l’attore, recitare un gioco, ‘sempre meglio che lavorare’. ‘A lavorare, andate a lavorare!’ è invece un coro da curva, che unisce tutti i tifosi, quando la propria squadra perde. Nel calcio professionistico, si capisce. In quello dilettantistico il problema non si pone. Solo diletto, appunto, senza s***o di lucro, di guadagno, di salario etc.etc.

  10. Francesco 70 43 giorni fa

    Questo Palermo,è la squadra più forte del campionato di serie D.Anche non facendo alcun acquisto,arriverà primo nel suo girone.Visti i gravi infortuni occorsi prima a Sforzini,e poi a Santana,un attaccante in più d'esperienza,farebbe comodo,ma anche se non dovesse arrivare nessuno,per quest'anno si vince ugualmente.Alla faccia degli attassini...Piuttosto il vostro Catania sta per fallire....è m'bare Rubiniello??Distanza dal Palermo!!

  11. Alessandro 43 giorni fa

    E bravi bravi, tutti i discorsi di rinnovamento, amore per la città, che darete voce ai tifosi, alla fine vi state dimostrando uguali al friulano maledetto, le altre su rinforzano senza averne bisogno e noi che ne abbiamo bisogno niente, il popolo chiede l'esonero di pergolizzi e voi ve ne fregate, io sono uno di quei 10.409 c******i che ci siamo abbonati anche se vivo al nord, siete uguali al criminale del Friuli, quanto meno licenziate quel deficiente di pergolizzi

  12. Il Moro 43 giorni fa

    Forse sto esagerando, ma se cambiate allenatore solo allenatore forse veramente nn ce nemmeno bisogno del calciomercato.....infortuni permettendo....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *