GLI AVVERSARI

Scavone: «A Palermo gara non
facile. Lavoriamo per far punti»

Scavone: «Contro Palermo gara difficile. Lavoriamo per far punti»



Con la pausa per le Nazionali, a fermarsi è solo la Serie A. Il campionato cadetto, infatti, non si ferma. In vista della sfida contro il Palermo di domenica in programma domenica alle 15 allo stadio ‘’Renzo Barbera’’, gara valida per l’ottava giornata del campionato di Serie B 2017/2018, il centrocampista del Parma Manuel Scavone ha parlato proprio della sfida contro i rosanero durante la conferenza stampa di oggi:


«È normale che si recrimini per il vantaggio di due gol che avevamo con la Salernitana venerdì al Tardini, però l’importante in questo campionato è dare continuità ai risultati. Adesso dobbiamo andare a Palermo e cercare di raccogliere altri punti per stare aggrappati alle prime posizioni. Il Palermo è allenato da Tedino, che abbiamo conosciuto l’anno scorso quando era alla guida del Pordenone. Sappiamo del suo valore e del valore della squadra rosanero e di tutta la sua rosa. Sarà una sfida difficile, che stiamo preparando bene per cercare di fare punti in Sicilia».   

 

>>Abodi: «Nel 2013 il Palermo vinse la B con queste regole»

 

Ancora una volta, tra gli argomenti trattati quello delle Nazionali che porteranno al tecnico Tedino diversi assenti contro gli ‘’Crociati’’:

«Il caso dei giocatori del Palermo assenti per la convocazione delle rispettive Nazionali, non è un tema che ci riguarda, intendo noi calciatori, che dobbiamo pensare solo al campo. Sappiamo comunque che la rosa del Palermo è importante al di là di chi sarà a disposizione e di chi scenderà in campo. Siamo consci che sarà una sfida difficile ugualmente».

 

>>Serie B equilibrata: classifica corta tra incertezze e sorprese
 

Infine, il giocatore gialloblù ha parlato del campionato cadetto e delle sue favorite:

«Il campionato di serie B è sempre stato equilibrato negli ultimi anni, anche l’anno scorso sono state promosse squadre che all’inizio sulla carta sembravano inferiori. Sappiamo che nulla è scontato in Serie B. Al principio di questa stagione sapevamo che c’erano piazze importanti, con le retrocesse dalla Serie A e le stesse neo promosse dalla Lega Pro. È un campionato tosto con società dai budget importanti per costruire i propri organici. Mi aspettavo un torneo incerto, e secondo me ne vedremo delle belle».

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *