L'AVVERSARIO

San Tommaso, l'allenatore:
Nessun rimpianto a fine gara




 

L'allenatore del San Tommaso Liquidato, prossimo avversario del Palermo, ha parlato prima della partita sulle sensazioni che una squadra come il San Tommaso può avere in vista di una trasferta così importante come può essere quella del Barbera. 

 

Ecco alcune parole di mister Liquidato: «Questa trasferta per noi è un qualcosa di incredibile, proveremo sensazioni uniche che ancora non sappiamo descrivere, lo sapremo domani. Siamo consapevoli che il Palermo è una società solo di passaggio qua in B e per noi sarà forse l'ultima volta che giocheremo davanti a un certo pubblico - ha detto Liquidato - Però non giochiamo contro un mostro a tre teste: loro sono sempre in undici e giocano nella nostra stessa categoria, dovremo superare quei 15 minuti dove potrà esserci ansia per il contesto e l'ambiente, ma per me è importante non avere rimpianti a fine partita. Se ci chiudiamo nella nostra metà campo non abbiamo fatto nulla. La società del San Tommaso merita questa trasferta per la passione che ci mette e onoreremo al massimo questo impegno. Loro sono una nobile decaduta, questo stadio ha visto passare grandi giocatori e allenatore, ma negli ultimi tempi è stata penalizzata da vicissitudini societarie».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *