COLLEGIO DI GARANZIA

Ricorso Palermo respinto,
il comunicato del Frosinone

Ricorso Palermo respinto, il comunicato del Frosinone



Dopo più di un anno di battaglia il caso Frosinone si è definitivamente concluso. Il Collegio di Garanzia dello Sport, nella giornata di ieri, ha respinto l'ultimo ricorso presentato dal Palermo legato alla finale dei play-off 2017-2018 e il club ciociaro, attraverso un comunicato ufficiale, ha espresso tutta la propria soddisfazione per la chiusura positiva della vicenda: 

 

“Il Frosinone Calcio S.r.l. comunica che, in data odierna, le Sezioni Unite del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI hanno definitivamente rigettato l’ennesimo ricorso promosso dall’U.S. Città di Palermo S.p.a. in ordine alla regolarità della gara Frosinone – Palermo del 16 giugno 2018, valida per la finale dei play off promozione del campionato di Serie B 2017/2018.

Il massimo organo dell’ordinamento sportivo, dunque, ha posto la parola fine ad una vicenda paradossale, nella quale il club siciliano, a oltre un anno di distanza, addirittura conclusa la stagione sportiva successiva alla partita contestata, escluso da tutti i tornei professionistici per molteplici inadempienze economico-finanziarie, come accertato dalla Covisoc, ha pervicacemente continuato a sostenere ragioni del tutto infondate che gli Organi di giustizia della FIGC, per ben quattro volte, avevano già disatteso.

 

E’ stato dunque ribadito, ancora una volta, il primato del campo rispetto ad iniziative strumentali ed estemporanee volte a mascherare evidenti lacune di altra natura, emerse in tutta la loro gravità nelle ultime settimane, certamente meritevoli di maggiore attenzione, da parte del club palermitano, rispetto a un contenzioso trascinatosi per una intera stagione ma dall’esito sin troppo prevedibile dal proprio inizio.

 

Nel considerare, quindi, definitivamente chiusa questa stucchevole vicenda, il presidente, dottor Maurizio Stirpe, ringrazia per la dedizione e professionalità dimostrate nella difesa delle ragioni del Club l’avvocato Mattia Grassani di Bologna”.






4 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 86 giorni fa

    E’ stato dunque ribadito, ancora una volta, il primato dei palloni in campo rispetto ad iniziative strumentali ed estemporanee volte a mascherare evidenti lacune di altra natura.

  2. noitifosidelpalermo.jimdo 86 giorni fa

    Vedi che ci tocca subire, cioè frosinone un paesino di 4 gatti ci prende a schiaffi. Ma prima spero che qualcuno indaghi a 360° su tutto questo calcio, il marcio ce ovunque e certe società sono protette.

  3. Yes 86 giorni fa

    Sei un grande. Avendo costruito lo stadietto tutto puoi fare e dire. Sono d'accordo, finita questa stucvhevole vicenda. D'altronde questo calcio è stucchevole, come il milione di euro che Palermo deve pagare per starci dendro. Siccome stiamo qua a sbavare a pecorina per venga tanti colpi di stucco senza vasellina.

  4. Rubini 86 giorni fa

    Presidente, tanti complimenti da parte dei tanti tifosi del Frosinone, di Palermo. C'è però in giro qualche chiacchiera pesante, calcioscommesse, relativa a più di uno dei SUOI giocatori, campionato 2018/19 Serie A, partite successive alla matematica retrocessione. Chiacchiere insistenti, ma saranno solo illazioni. Anche in questo caso la GIUSTIZIA trionferà, come nel caso Palermo. Forza Frosinone Sempre.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *