GIORNALE DI SICILIA

Palermo, Savoia e l'aggressione
di vent'anni fa: parla Perinetti

Palermo, Savoia e l'aggressione di vent'anni fa: parla Perinetti



Palermo e Savoia, una rivalità lunga decenni. Che fra le due rivalitò non scorra buon sangue lo ricorda anche Giorgio Perinetti che, in un'intervista rilasciata al Giornale di Sicilia, racconta dell'episodio spiacevole avvenutogli vent'anni fa durante l'ultimo match disputato dai rosa a Torre Annunziata. Il Savoia in quell'occasione rimontò la compagine allora allenata da Sonzogni vincendo 5-1 tma la vittoria del campionato andò ai rosa:

 

«Venni aggredito in tribuna lì da loro. Un dirigente del Savoia mi diede uno schiaffo parecchio forte, colpendomi alle spalle e rompendomi addirittura gli occhiali. Dovettero intervenire altre persone presenti lì sugli spalti per evitare che la situazione degenerasse, mi fecero da scudo e me ne andai negli spogliatoi. Fu chiaramente una situazione piuttosto antipatica, anche se tutto rimase lì, perché decisi di non sporgere denuncia. La questione finì lì e il Palermo vinse il campionato, alla fine di quella stagione».

 

LA PARTITA 

«Eravamo andati in vantaggio con Elia e ci rimontarono, al secondo gol loro avvenne il fattaccio e alla fine ce ne fecero cinque. In casa nostra ci fu una grande manifestazione d’affetto da parte del pubblico palermitano, che voleva riscattarsi sia dalla pesante sconfitta che da questo episodio sgradevole. Fu una partita abbastanza volitiva da parte nostra e all’ultimo minuto, su un calcio d’angolo di Brienza, segnò Cappioli facendo esplodere lo stadio. Era uno scontro diretto anche quello e per il Palermo significò veramente tanto ottenere quei tre punti. Con quella partita noi restammo in vetta alla classifica e il Savoia, invece, si tirò di fatto fuori dalla corsa alla promozione in Serie B».

 

SAVOIA-PALERMO OGGI

«Non so nello specifico cosa stia succedendo però credo che tutto nasca dalla rivalità sportiva attuale, senza fare riferimenti a quanto accaduto in passato. Il Savoia si è fatto nuovamente sotto in classifica e c’è in ballo un campionato col Palermo, che sta davanti. Non è mai facile vincere i campionati e credo che adesso ci sarà da combattere, soprattutto ora che entrambe le squadre si stanno rinforzando sul mercato. Il Savoia ha preso De Vena, il Palermo ha preso Floriano e vedremo come andrà questo sprint nel girone di ritorno».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *