CONFERENZA STAMPA

Pergolizzi: «Troina squadra che
dà l'anima ma dobbiamo vincere»

Pergolizzi: «Troina squadra che dà l'anima ma dobbiamo vincere»



Il tecnico del Palermo Rosario Pergolizzi, alla vigilia del match contro il Troina, è intervenuto in conferenza stampa per parlare della sfida contro i siciliani nonché di mercato e dell'allenamento svolto al "Tenente Onorato" di Boccadifalco:

 

«Partita importante che chiude il girone d'andata, ha le sue difficoltà ma speriamo di essere pronti. Ha fatto tanti 0-1, noi abbiamo rispetto di tutti e sappiamo le difficoltà che possiamo incontrare perché loro giocano compatti, si difendono bene e ripartono ma noi siamo consapevoli delle nostre capacità. La formazione al 99% è decisa, davanti giocheremo sicuramente con Ficarrotta, Ricciardo e Felici ho solo il dubbio sull'under di centrocampo». 

 

TIFOSI

«Siamo contenti del titolo d'inverno ma per me era fondamentale tornare a vincere perché la settimana trascorre nella maniera più giusta. Abbiamo i piedi per terra, sappiamo che il nostro percorso è in salita ma faremo di tutto per metterlo più in discesa possibile. Calo tifosi? Siamo orgogliosi di sapere che giochiamo sempre per vincere, dobbiamo pensare a vincere e poi la gente è libera di venire allo stadio o meno, non dimentichiamo che siamo in Serie D e il periodo è festivo, abbiamo comunque diecimila spettatori fissi quindi hanno sempre risposto presente, se loro sono presenti noi siamo ovviamente solo contenti». 

 

MERCATO

«Finiamo la partita e noi valuteremo, aspetteremo lunedì siamo consapevoli di quello che stiamo facendo ed è normale che un giocatore come Santana si dovrebbe sostituire. La società è a conoscenza di tutto, la nostra necessità è di recuperare al 100% Sforzini, se poi ci sarà la necessita di prendere qualcuno la società lo farà».

 

SFORZINI

«Sforzini è stato convocato ma ha due allenamenti sulle gambe ed è fermo da due mesi. Gli altri sono tutti disponibili tranne Santana, Corsino e Mendola quindi andremo a giocare al completo». 

 

TROINA

«Noi andiamo a giocare sempre contro tanti palermitani che amano il Palermo ma contro di noi danno l'anima. Tutte le partite sono difficili, il Troina è tra le prime posizioni ed ha un ottimo allenatore ma noi siamo il Palermo e giochiamo per vincere, ma dobbiamo vincere con la testa. Probabilmente le altre squadre ci conoscono meglio e con il fatto che siamo in tv le altre squadre possono studiarci meglio. Una squadra se alla fine vince è perché c'è equilibrio fra difesa e attacco, quello è fondamentale. Fuori difficilmente soffriamo ma c'è più equilibrio, in casa le partite soni più veloci quindi si sprecano più energie, casa e trasferta sono due partite completamente diverse». 

 

TENENTE ONORATO

«Credo di essere un allenatore del popolo. Sono palermitano e so come vive Palermo quindi non mi interessano altre cose. Ho ringraziato Carini, è normale che il campo in erba ti da altri risultati ma non posso stare dietro a queste cose, devo cercare di allenare sempre nella stessa maniera e rendere le cose il più facile possibile. A Boccadifalco ci siamo trovati bene come ci troviamo bene del resto anche qui a Carini». 

 

CESSIONI

«Io sono contento della rosa che ho, poi se qualcuno che gioca di meno naturalmente vuole andare da qualche parte e lo chiede lui sarà la società a prendere iniziativa, qui non teniamo nessuno di forza e non mandiamo via nessuno a meno che non venga chiesto da loro». 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *