IL CASO

Palermo, stadio: oggi l'atto di
sgombero ai Tuttolomondo

Palermo, stadio: oggi l'atto di sgombero ai Tuttolomondo



Continua a piovere sul bagnato per quanto concerne Arkus Network.

Di fatto - come evidenzia La Gazzetta dello Sport quest’oggi in edicola - alle 13:00 di oggi verrà notificato ai Tuttolomondo l’atto di sgombero del Renzo Barbera.

Negli uffici di Viale del Fante ci sarebbero soltanto i dipendenti della vecchia società U.S. Città di Palermo con i dirigenti di Arkus che non si vedono in città da settimane.

 

Il sindaco Orlando ha esortato i Tuttolomondo a lasciare libero l’impianto in modo da poterlo affidare alla nuova società Hera Hora Srl, ma la risposta del presidente Roberto Bergamo è stata però che ancora ci sono delle vicende, sospese, legate all’iscrizione.

Entro tre giorni - continua la rosea - dovrebbe avvenire lo sfratto ad opera dei Vigili Urbani che così consegnerebbero lo Stadio alla Hera Hora.

 

Tuttavia si pensa che nella giornata di domani Arkus dovrebbe liberare la struttura in maniera autonoma. In caso contrario, appunto, si procederà con lo sfratto forzoso della polizia.

Infine, una nota tecnica, sarebbe il Cus la struttura che dovrebbe ospitare gli allenamenti del nuovo Palermo. La società sportiva universitaria nelle settimane scorse si è resa disponibile per aiutare i colori rosanero.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

 

Hera Hora, oggi l'iscrizione poi
tecnico e ds per ricominciare

 

Palermo, stadio: oggi l'atto di
sgombero ai Tuttolomondo

 

Palermo, Orlando: «Oggi comincia
una nuova storia»

 

Palermo, ecco il nuovo nome
della società

 

Crac Palermo, forse si sarebbe
potuto evitare il peggio






16 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 80 giorni fa

    La Serie A tornerà quando la Società sarà riacquistata da Zamparini o dai suoi eredi.

  2. Totuccione 80 giorni fa

    riscussi i ru liri....

  3. Aquilotto 80 giorni fa

    Ma come si può pensare che ci possa essere qualcosa di losco in chi vive a Palermo e ci ha messo la faccia ed i soldi mesi fa per evitare i punti di penalizzazione . Bisogna rendersi conto che losco c'era e c'è quel malefico individuo che ci ha fatto sparire di nuovo dal mondo del calcio ,dopo avere offeso la nostra intelligenza e buona fede per tanti anni, un essere che è stato capace di radere al suolo la passione di migliaia di tifosi , ma finalmente ci riapproprieremo dei nostri colori e della nostra passione ,l'incubo è finito ed ora speriamo che chi deve pagare ,paghi pesantemente .

  4. Torakiki 80 giorni fa

    Benedetto ricordo benissimo diceva che aveva uscito 12 mln e sventolava i fogli... Andatevi a leggere l'analisi dell'iscrizione, compensazioni di crediti che non potevano essere usati. Questi volevano iscriversi coi pagherò. Ecco perché le voci sulle vendite dei calciatori. Io sinceramente spero che perdano tutti i ricorsi (ma avendo due neuroni capisci che non hanno dove andare). Sono venuti a prenderci in giro

  5. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    E a quanto pare sono sempre l'unico a vedere che qualcosa di losco invece c'è in questa nuova società, con Mirri ancora prima che arrivasse Arkus buttava una para di milioni per la pubblicità per pagare gli stipendi perché tifoso (uno paga circa 3 milioni perché tifoso..amunì picciò) in una società ormai fallita e che guarda caso, al bando viene vista dal sindaco come unica società credibile, scartando una società potente e ricca come il Gruppo Capri Srl (Alcott Gutteridge e Los Angeles) gli arabi non li conto perché non li conosco...OK!!

  6. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    Bhoooo...non lo so, sono sconfortato triste e spero nell'impossibile...

  7. harlech69 80 giorni fa

    @Isatacura. Sono stati pagati alcuni debiti ma come dici giustamente non tutti gli altri. La mancata iscrizione è un dato di fatto non più contestabile ed è effettiva. Non sono state effettuate da Arkus delle azioni inderogabili per l'iscrizione ai campionati. Punto. Il ricorso di Arkus è per ottenere soldi. Stai sperando affinchè questi signori non ne escano con un buco di qualche milione. Quel 0,001 % su cui tu da solo (o pochi altri) sperate e per fare ottenere a quei signori un contentino per le attività di speculazione andate male sulla tua squadra. Fai un passo oltre.

  8. Benedetto 80 giorni fa

    Il tar ragiona semplicemente sulle regole... L'avellino lo scorso settembre si è rivolta al tar ha avuto risposta a giugno 2019.... Hanno pagato? Hanno fatto compensazione fiscale con della Iva a credito.... Ovviamente per parare il sedere a Zamparini... Nel processo la sera del 24 io ero allo stadio e ricordo che salvatore tuttolomondo scese con delle carte in mano.... Diceva di aver pagato stipendi contributi fideiussione guardate diceva... Mostrava bonifici fasulli...... Che fanno li portano al tar???

  9. Torakiki 80 giorni fa

    Non succederà proprio nulla scendi dall'albero, ti ripeto che non hanno pagato proprio niente pure per le tasse hanno utilizzato compensazioni di crediti di pure dubbia provenienza che non potevano essere utilizzate.tradotto non avevano un euro . Sono semplicemente uno che ha capito che il fallimento é il prezzo che ci tocca pagare per liberarci di zamparini che ci ha fatto sì vedere la A ma lo ha lasciato in D mentre prima del suo arrivo stavamo in B. Chi è signore lo dimostra nel momento dell'uscita.

  10. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    @Benedetto dove hai letto che sto difendendo chi...avere una minima speranza che l'U.S. Città di Palermo resti vivo significa difendere qualcuno? PS: I pagamenti all'erario sono stati pagati, quindi proprio niente niente non è vero (ed è certificato) ma come ben sappiamo c'erano anche altre cose da pagare, ed il punto sul ricorso sta proprio li e vedremo cosa dirà il TAR (che ragiona in maniera totalmente diversa dalla giustizia sportiva) ma ripeto la mia domanda...non succede ma se succede per chi tiferete?

  11. Benedetto 80 giorni fa

    Non si può difendere l'indifendibile.... Al tar per dimostrare cosa che sono stati truffati??? Ma da chi.... Avessero pagato anche solo una cosa invece niente zero.... A vero si sono autotutelati..... Ma per favore.....

  12. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    @Torakiki in effetti ci vuole molto fegato nello sperare che la mia squadra del cuore si possa ancora salvare dal disastro (perché per molti anni dalla prima radiazione la mia squadra del cuore è l'U.S. Città di Palermo) di contro invece è abbastanza facile buttare tutto nel c.e.s.s.o. a quanto vedo, sono felice di essere uno dei pochi (se non l'unico) che ancora spera...la mia domanda è...non succede ma se succede per chi tiferete?

  13. Aquilotto 80 giorni fa

    Difendere chi non si è comportato in maniera onesta non è una bella cosa ................come previsto da anni il friulano ha distrutto tutto in maniera cinica e programmata , e tante volte ci eravamo scontrati sul tifare o no per la zamparinese

  14. Torakiki 80 giorni fa

    Isacura ci vuole molto fegato a dare ancora pure un minimo di credibilità ad arkus e a chi li ha portati. Nei ricorsi ad oggi gli hanno sempre riso in faccia. Lo vuoi capire che non hanno pagato NIENTE?? Ma rimborso di cosa????? La presa per i fondelli del problema tecnologico non ti è bastato?? fatti dare le prove del complotto a che ci sei

  15. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    La risposta è abbastanza scontata in effetti, però che tristezza POVERO U.S. Città di Palermo

  16. Isatacuracaticachi 80 giorni fa

    Che tristezza però, il povero U.S. Città di Palermo totalmente buttato via da tutti, dal primo cittadino all'ultimo cittadino, quando invece lo si sarebbe dovuto difendere fino all'ultimo, anche quel flebile 0,001 % di possibilità che il TAR ancora dovrà dare, doveva essere difeso con i denti e invece il povero U.S. Città di Palermo è stato scaraventato nella pattumiera con una semplicità ed una velocità disarmante da tutti...e se il giorno del giudizio del TAR dovesse ribaltare tutto (perché ancora lo può fare, la storia del solo risarcimento è una cavolata) per chi tiferete tutti?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *