PARLA BELLINAZZO

«Palermo, per risalire in A
in tre anni servono 20 milioni»

«Palermo, per risalire in A in tre anni servono 20 milioni»



Con il destino che sembra ormai segnato il Palermo si accinge a salutare il calcio professionistico per ripartire dai dilettanti. Mentre si aspetta la decisione definitiva del consiglio Federale fissata per giorno 12, i candidati per la corsa alla proprietà rosanero iniziano a fare i conti per assicurare di avere un budget tale da poter reggere le spese e garantire tranquillità al club almeno per i prossimi tre anni. 

 

Senza incassi derivanti dalla vendita dei diritti televisivi, salvo l'eventuale acquisto in esclusiva da parte di qualche pay-tv come accaduto per Parma e recentemente dal Bari, la forza economica del nuovo Palermo, stando a quanto dichiarato da Francesco Cortese per Repubblica Palermo, dovrà ricadere esclusivamente sulle spalle dei nuovi proprietari e soltanto una pronta risalita in Serie C già al primo anno potrebbe permettere ai rosa di vedere l'ingresso di liquidità. In caso di promozione immediata infatti si stima un incasso di 500 mila euro provenienti dalla lega professionisti e dalla pubblicità. 

 

L'esperto di Calcio e Finanza Marco Bellinazzo, intervistato sempre da Cortese, ha dato la propria opinione sul budget neccessario per tentare la veloce risalita verso la Serie A:

 

«In caso di ripartenza dalla serie D, la futura proprietà deve comprendere che senza una struttura societaria organizzata ed un budget di almeno 20 milioni di euro in tre anni sarà difficile ritornare in serie A. Il modello da seguire è quello già attuato dal Parma e dal nuovo Bari targato De Laurentiis. Senza questa base di partenza si è condannati a rimanere tra la serie C e la B al massimo, con perdite di bilancio oggettive". Nel corso degli ultimi dieci anni sono ben centocinquanta le società calcistiche fallite, alcune andate in bancarotta più volte».

 

BLACKLIST DI GRAVINA

«In questo modo non dovremmo più assistere a situazioni come quelle registrate ultimamente in cui dirigenti che hanno portato al fallimento più società possano ripresentarsi sul palcoscenico calcistico italiano. Il modello da seguire sarebbe quello della Premier League o del basket americano dove, prima di acquistare una società, si fanno delle verifiche approfondite sulle disponibilità economiche dell'aspirante patron. In Italia invece tutti possono acquistare e non pagare».

 

NOMI

«Mirri? Apprezzabile e sincero. Ferrero? Sconsiglio di affidare il Palermo al presidente di un'altra società di serie A. Sarebbe un progetto destinato a fermarsi alla serie B per via delle norme federali che vietano ad uno stesso proprietario di avere due squadre nella stessa serie».






14 commenti

  1. Terenzio 76 giorni fa

    Moderatore, il vostro sito che godeva di buona fama sta diventando un cortile per colpa di questo Rubini, che in questo post utilizza diversi nickname e commenta solo per diffamare la città e gli altri utenti. Perché lo tollerate? Perché approvate i suoi commenti osceni?

  2. Rubini 76 giorni fa

    Francesco 70 vai a studiare, scrivi in maniera indecente. Fatti prestare i libri da giginiello

  3. Maluchiffari 76 giorni fa

    Servono 20 milioni? Si metteranno in fila! Così come faranno la fila davanti ai botteghini AnziZampariniForEver e gli altri seguaci del maitre à penser di Ball Close. Gioia e prosperità!

  4. Francesco 70 77 giorni fa

    Signor Rubini l'inutilità dei suoi commenti ormai è galattica,per agganciarmi a Lame Rotanti,anzi faciti riscussi i ru liri....pardon Totuccione.

  5. Rubini 77 giorni fa

    Francesco 70, hai commentato un commento che tu stesso definisci inutile. Il tuo commento è quindi doppiamente inutile (per sillogismo) . Mi spiego meglio, ad una cosa inutile, sovrapponi un’altra cosa evidentemente inutile . Che se uno passa, non può fare a meno di dire: ‘nghia ra cosa ‘nutile. Ps salutami Renato Marcocci, Sciancky e gli altri parenti.

  6. Francesco 70 77 giorni fa

    Redazione ma proprio non si può fare a meno degli inutili post di tale Rubini?Aveva detto che non avrebbe più postato,ed invece è falso come il suo padrone Friulano.....

  7. Aggregazione galattica lame rotanti 77 giorni fa

    Chi insulta qualifica soltanto se stesso. E superato un certo limite verrà certamente querelato per diffamazione. Non esiste l'impunità online.

  8. noitifosidelpalermo.jimdo 77 giorni fa

    Numeri a muzzu, serve solo buonsenso, il Lecce ha speso poco e si ritrova in serie A.

  9. Rubini 77 giorni fa

    ‘Menare il torrone’ ? È dai dettagli che riconosci gli strisciati! Ma il sottoscritto l’aveva capito subito. IO ve l’avevo DETTO e RIPETUTO! Il torrone, el turoon, turas, tettas...Redazione, dove stiamo, a Cremona?? Forza Palermo! No agli strisciati!

  10. Francesco 70 77 giorni fa

    Lame Rotanti eRubini,sono sicuro che per il Palermo verrà fatta la scelta migliore.Poi non ho capito una cosa:Zamparini ormai è il passato,perché dovremmo guardare indietro,e non al futuro.Ok,abbiamo vissuto momenti felici,ha portato il Palermo a vivere momenti indimenticabili,però poi c'è pure stato il tonfo.Quindi grazie di tutto,ma avanti a nuovi investitori.Se vi manca così tanto fate un pellegrinaggio a Vergiate,e vu iti a vasari......

  11. AntiZampariniForEver 77 giorni fa

    Signori notate che da quando il padrone di Lame... lo stanno definitivamente mettendo in un angolo i suoi commenti sono sempre più frequenti e ossessivi...ma quanti ha? Ah vero lo so essendo un povero multinick che tristezza di vita che ha costui non ha null'altro di meglio in una così bella giornata che venir qui e menare il torrone con le sue farneticanti affermazioni che nemmeno al bar fa u ziù vice!HAHAH...Lama sostenitore della mentalità mediocre Italiana che pur di mettersi alla pari di gente facoltosa fa finanziarie a destra e sinistra salvo poi paccare tutti come il suo padrone

  12. Rubini 77 giorni fa

    20 milioni? Chicciaffari cu vienti miliuna, che ffa ricominciano cu resche e slavi? Già mu vitti stu film! U sai chi c'è, io prima ri niesciri arrieri picciula pu stadio ci voglio vedere chiaro. Chiaro e trasparente!

  13. Aggregazione galattica lame rotanti 77 giorni fa

    Non vi è alcun problema: come alcuni commentatori scrivono, una volta liberi da Zamparini, vedremo la fila di investitori disposti a immettere capitali per molto più di 20 milioni sul Palermo, appetibile in quanto quinta città d'italia!

  14. Francesco 70 77 giorni fa

    Ripartire da gente che ama i colori,Mirri oltre ad essere tifoso del Palermo,è anche un assiduo frequentatore dello stadio.Come da lui stesso garantito,porterà il Palermo in B,e poi cederà il club ad imprenditori più quotati.Se poi anche Dragotto volesse immettere dei capitali nella società,ben venga.Occorre scegliere bene adesso,ne vale il futuro del club...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *