LEADER

Palermo, per la ripartenza
serve il miglior Santana

Palermo, per la ripartenza serve il miglior Santana



Il Palermo si affida a Santana per la ripartenza dopo il primo k.o. stagionale. La sconfitta di Savoia è ormai lasciata alle spalle e l'unico pensiero della compagine rosanero è la trasferta sul campo della Palmese, match insidioso per via di una squadra vogliosa di rinascere e delle ridotte dimensioni del campo "Lopresti" di Palmi.

 

Nell'edizione odierna della Gazzetta dello Sport si legge che le uniche soluzioni offensive per il match di domenica, vista l'espulsione di Ficarrotta e l'infortunio di Sforzini, sono Felici, Ricciardo e proprio l'argentino: «Pergolizzi chiederà a Super Mario gli straordinari per trascinare la squadra verso un nuovo successo. Leader lo è e lo ha dimostrato quando ha girato a pieno regime realizzando tre gol e due assist nelle sei gare giocate da titolare. Capitano pure perché ci mette sempre la faccia, come domenica scorsa pur avendo giocato soltanto pochi minuti».

 

Il dilemma è la soluzione tattica che il tecnico deciderà di adottare contro la Palmese e la posizione che Santana occuperà in campo. Di fronte al classico 4-3-3 ormai ben noto Pergolizzi sta considerando l'idea di un cambio di modulo, vista anche l'assenza certa di Doda impegnato con la nazionale albanese Under 21. Il cambiamento tattico più importante potrebbe essere l'inserimento dal primo minuto del portiere classe 2001 Fallani, mossa che farebbe rifiatare uno spremuto Felici in un 4-3-1-2 o addirittura in un 3-5-2 speculare agli avversari, entrambe soluzioni nelle quali Santana giocherebbe da seconda punta a fianco di Ricciardo.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *