#TUTTIPERILPALERMO

Palermo non si arrende:
comunicato Rosanero Class Action

Palermo non si arrende: il comunicato di Rosanero Class Action



 

I palermitani non si arrendono. In seguito al rigetto da parte della Corte Federale d'Appello della richiesta di sospensiva presentata dal Palermo calcio, il comitato promotore della Class Action contro la Lega di Serie B ha diramato un comunicato che riportiamo di seguito.

 

COMUNICATO CLASS ACTION


Il comitato promotore della Class Action contro la Lega di serie B, alla luce della decisione della Federazione di non sospendere lo svolgimento dei playoff in attesa dell'esito del ricorso presentato dall'US Città di Palermo, ha dato mandato ai propri legali (Di Trapani, Palmigiano e Terminelli) di procedere, già nella giornata di domani, all'invio di una diffida stragiudiziale indirizzata sia al Consiglio della Lega di serie B, sia alla stessa FIGC, rea, secondo il Comitato, di aver avallato un vero e proprio abuso di potere e di avere, in tal modo, posto le premesse di nuove circostanze lesive degli interessi legittimi della tifoseria palermitana.


Nei prossimi tre giorni, il Comitato chiamerà a raccolta tutti i tifosi che volessero aderire a questa iniziativa di giustizia sociale e sportiva, specificando anche attraverso i social le modalità di adesione.


Firmato


Comitato "Rosanero in Class Action - Playoff per la Legalità"






11 commenti

  1. Rubini 149 giorni fa

    @Terenzio Marcocci. 'Noi per lo più nella vita ci sentiamo smarriti'. E' l'inizio dell'arringa dell' Avv. Galvin ( P.Newman), nel film 'Il verdetto' (come evidenziato e descritto nel commento). Terenzio Marcocci? Non conosco nessun Terenzio Marcocci, perché allora costui parla di me, di Tavernello e altre facezie, insomma, cosa vuole? Probabilmente girano per Palermo delle mie biografie, del tutto arbitrarie e non da me autorizzate.

  2. Terenzio Marcocci 149 giorni fa

    @Rubini 'Noi per lo più nella vita ci sentiamo smarriti' Senti parla per te io non mi sento smarrito. Se tu la smettessi con il Tavernello brik e di difendere Zamparini, forse avresti meno sensi di colpa e saresti più sobrio.

  3. Rubini 149 giorni fa

    'Noi per lo più nella vita ci sentiamo smarriti. Diciamo: Ti prego dio, dicci che cosa è giusto, che cosa è vero. E non esiste giustizia, il ricco vince, il povero è i*******e. Ci sentiamo stanchi di subire le menzogne della gente e dopo un po' ci sentiamo morti. Un po' morti, sì, considerando noi stessi come vittime'. Miiii, come si dice, 'arrizzano i cairni!' Vorrei vedere, è Paul Newman, l'avvocato Galvin ne 'Il verdetto' , un riscatto contro il Potere. Purtroppo per noi, Paul Newman è morto, undici anni fa. Undici anni? madoooo come passa il tempo.

  4. Il Moro 149 giorni fa

    Io mi domando sempre e semplicemente(FORSE ANCHE LA STAMPA LOCALE DOVREBBE FARLO?): se oggi la società non fosse rappresentata da arkus ma bensì da altri soggetti (PIÙ IDONEI?)la sentenza sarebbe stata uguale? Invece di prendersela con sindaco vice sindaco questore prefetto lotito non lotito....ecc forse non sarebbe piu utile ED ANCHE NOI TIFOSI CHIEDERE AD arkus di fare un passo indietro? cedendo a qualcun'altro!....siamo ancora in tempo?forse si..?.....non mi ricordo che nel calcio le class action siano serviti a NULLA....

  5. Mau49 149 giorni fa

    Ovviamente l'invito di quanto sopra esplicitato e da più parti richiesto va al Sig. Sindaco, alla Giunta comunale ed a tutti i consiglieri di Palermo.Sarebbe un ulteriore affronto alla nostra dignità di Cittadini e Tifosi mantenerla.

  6. Mau49 149 giorni fa

    Una semplice domanda : C'è ancora qualcuno che lo difende con argomentazioni futili e prive di fondamento per coprire solo e soltanto i suoi interessi a nostro danno e dell'immagine della nostra Città,in malafede ?????? Si reitera, a tal uopo, la volontà comune di tutti noi veri tifosi e difensori delle nostre tradizioni e per dignità di annullare la cittadinanza onoraria,di cui non è degno.

  7. Mau49 149 giorni fa

    Ma a pagare , soprattutto , e non solo in termini giudiziari,dovrà essere quell'individuo squallidissimo che sta ben cautelato,da mesi ormai,vero responsabile , che ha abusato e calpestato noi e la nostra passione.Se consideriamo anche i precedenti è recidivo.Mi auguro che paghino lui e tutti i complici di questo prevedibile disastro sportivo ed affettivo.

  8. Mau49 149 giorni fa

    Sono in sintonia con qualsivoglia iniziativa purchè legale e trasparente.Purtroppo,e mi ripeto fino alla nausea da sempre (14 anni), il vero ed unico responsabile sta in Friuli,sia pur cautelato.Certo le decisioni prese sembrano davvero aberranti e fuori legge , con conflitti d'interessi palesi. Il tutto non può che nuocere alla credibilità dell'intera immagine del Paese e della Giustizia perpetrata da pochi eletti.Abuso di potere,si dice. Il danno al nostro amato Palermo è enorme ed a pagare saremo noi,che più volte abbiamo denunciato la non chiara conduzione societaria.Danno e beffa.

  9. Francesco70 149 giorni fa

    Grande amarezza,ormai il sistema calcio in Italia è corrotto fino al midollo.Anche se ci danno il contentino e ci facessero restare in B,sempre di scippo si è trattato.Io amo solo i miei colori,quindi con il mondo pallonaro la vhiudo qui.Sicuramente non avranno un centesimo mio le pay tv,disdirò ogni cosa.Adesso palermitani tenetevi le vostre strisciate,ed insieme a loro fate parte di questo sistema ignobile....

  10. Forza Palermo 150 giorni fa

    Dobbiamo usare qualunque mezzo per tutelarci, gli altri giocano sporco e allora giochiamo sporco anche noi..

  11. Uno, Nessuno e Centomila 150 giorni fa

    Finalmente gente con le palle! Devono uscire i soldi di tasca propria questa razza di impuniti (fino ad ora)!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *