LA DICHIARAZIONE

Palermo, Messina e i ricordi
Parla Donati

Palermo, Messina e i ricordi. Parla Donati



Massimo Donati, attualmente al Kilmarnock, ex di Palermo e Messina in una lunga intervista ha così commentato l'attualità delle due siciliane in vista del prossimo derby tra i rosanero e i giallorossi.

 

È un dispiacere, per me come per tantissime persone. Sono due tifoserie che meriterebbero di stare più in alto. Nel calcio possono accadere queste situazioni e bisogna avere la forza di risalire.

Il Messina, negli ultimi anni, ha dimostrato di non avere questa forza, mentre al Palermo auguro di riuscire a fare in fretta questa scalata.

Mi piacerebbe che ci riuscisse anche il Messina, perché sarebbe bello rivedere le due tifoserie in altre categorie. Spero che sia davvero l’ultimo derby in D.

 

Su Zamparini.

No, affatto. Zamparini aveva un metodo tutto suo di gestire la società, per carità, ma sembrava poter essere una certezza sia dal punto di vista economico che da quello organizzativo. Chiaro, cambiava spesso allenatori e dirigenti, ma questo non significava che la società avesse dei problemi. Io sono arrivato a Palermo all’inizio di questa parabola discendente, che portò fino alla retrocessione in Serie B.

 

Anche in Scozia il Palermo ha fatto notizia.

Sì, è vero, anche qui se n’è parlato perché una società come il Palermo non passa inosservata e se succede una cosa del genere fa notizia. Certo, non se n’è parlato tantissimo, però la notizia è arrivata anche qua e per chi ha giocato nel Palermo non può non fare dispiacere.

 

Conclude…

Napoli, Fiorentina, Parma e altre società l’hanno fatta, non vedo perché il Palermo non possa riuscire a farcela. Ci vuole però alle spalle una società importante e sana, se ci sono tutti i requisiti giusti, anche i rosanero possono farcela. Il supporto dei tifosi è fondamentale, ma quella di Palermo è una tifoseria da Serie A ed è lì che dovrebbe stare. Anche contro il Messina sono sicuro che farà la propria parte, partite di questo tipo sono sempre speciali perché, anche se si tratta di categorie inferiori, è pur sempre un derby.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

Palermo invasa dall'onda
giallorossa. Le scelte di Zeman

 

Mirri: «Ecco quando vorrei che
fosse pronto il centro sportivo»

 

Collaborazione con Ance
e nuova maglia, parla Mirri






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *