LA DELUSIONE

Palermo, l'esclusione e i tifosi
Parla Dellafiore

Palermo, l'esclusione e i tifosi. Parla Dellafiore



Comincia a prendere forme sempre più concrete la rosa che affronterà la nuova stagione che partirà domenica prossima 1 settembre nella sfida che vedrà il Palermo fare visita al Marsala.

Dopo il ritiro in quel di Petralia Sottana che è servito al tecnico Rosario Pergolizzi per comprendere chi, dei calciatori in prova, farà parte del progetto rosanero o meno, ieri è arrivato il primo verdetto.

E' giunta la prima bocciatura: di fatto Paolo Hernan Dellafiore non si legherà al SSD Palermo.

Il calciatore ha affidato la sua delusione al Giornale di Sicilia stamane in edicola.

 

Mi sarebbe piaciuto fare parte di questo progetto. Sono dispiaciuto e deluso, c’è un po’ di amarezza ma per fare le cose bisogna essere in due. Ho fatto tutto il ritiro e le amichevoli, speravo che la società mi riconfermasse.

 

Sul tecnico.

«Pergolizzi mi ha sempre dato la possibilità di giocare, pensavo che questo periodo di prova si concludesse in maniera positiva visto che ho passato venti giorni con la squadra. Magari per loro sarebbe stato impegnativo tesserarmi. La squadra è ottima, non conosco la Serie D, ma gli over sono di un certo livello e gli under potranno dare il loro contributo».

 

Infine un pensiero sul tifo rosanero.

«A distanza di tanti anni i tifosi si ricordavano ancora di me, è stato come tornare indietro nel tempo. Non me l’aspettavo, mi ha fatto piacere e li ringrazio perché mi hanno fatto sentire uno di loro a distanza di anni. Fa piacere vedere questo entusiasmo del tifo attorno alla squadra per questa ripartenza».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *