GDS

Palermo, intervenire sul mercato
per evitare brutte sorprese

Palermo, intervenire sul mercato per evitare brutte sorprese



Il giorno dopo il deludente pareggio a reti bianche contro il Troina è tempo di bilanci.

Il Giornale di Sicilia questa mattina in edicola sottolinea i numeri della crisi rosanero. Undici, dieci e tre.

Undici sono i metri dal dischetto del calcio di rigore, ieri sia Ricciardo che Sforzini hanno mostrato poca lucidità vanificando due occasioni per sbloccare il match.

 

Dieci sono i punti che l'antagonista Savoia ha recuperato nell'ultimo periodo al Palermo. Dopo la sconfitta patita proprio per mano dei campani, i ragazzi di Pergolizzi hanno perso la retta via non riuscendo più ad esprimersi come nelle prime uscite stagionali.

Da allora i punti raccolti sono stati soltanto undici con quattro reti realizzate: numeri poco gratificanti per una società come il Palermo che mira senza alibi al salto di categoria.

 

In tal senso la crisi di Ricciardo è alquanto palese. Al netto del rigore sbagliato, l'attaccante rosanero non è stato protagonista di alcuna azione o conclusione degna di nota.

Il Palermo non può permettersi di affidare la totale finalità offensiva soltanto ad un 2001, per quanto talentuoso, Mattia Felici.

Urge un intervento sul mercato, conclude il quotidiano, con tre pedine fondamentali per centrare la serie C. 






2 commenti

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 31 giorni fa

    pergolizzi per vincere il campionato vuole Messi e Ronaldo. Ma se fa sempre giocare gli stessi e fa solo1/2 sostituzione quando invece il regolamento ne consente 5 ma di quali altri acquisti parlate? E' l'allenatore da cambiare.

  2. Fabio 31 giorni fa

    Infatti oltre felici che comunque é un ragazzino non c'è nessuno in avanti in grado di inventare nulla e scardinare le difese chiuse,poi vorrei capire come pergolizzi pensa di giocare tutto l'anno con tre centrocampisti, evidentemente gli altri non li ritiene all'altezza.non ci sono ricambi adeguati e prima o poi scoppi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *