INFORTUNATI

Scatta l'allarme Santana,
Crivello vuole l'Acireale

Scatta l'allarme Santana, Crivello vuole l'Acireale



Dopo il ritorno alla vittoria contro l'Acr Messina il Palermo prende visione della cartella medica in vista della prossima sfida di domenica a Giugliano, nuovo match insidioso contro una compagine di alta classifica e ferita dalla sconfitta molto discussa contro il Savoia

 

Stando a quanto riportato dal Giornale di Sicilia destano preoccupazione le condizioni di Mario Alberto Santana, che contro i peloritani ha accusato nuove noie di natura muscolare a quindici giorni dal suo rientro forzato in campo per via delle assenze di Ficarotta e Sforzini«È uscito dal campo dopo aver chiesto il cambio in almeno un paio di occasioni, il capitano rosanero, e ieri è rimasto precauzionalmente a riposo, nella seduta facoltativa che viene solitamente riservata a chi non ha giocato il giorno prima» si legge nel quotidiano, con i rosa che oggi riprenderanno gli allenamenti e l'attaccante argentino, dopo aver valutato le sue condizioni, potrebbe non svolgere lavoro con il gruppo qualora dovessero perdurare i fastidi dell'ultima partita.

 

Santana che contro l'Acr Messina ha preso il posto di punta di Ricciardo, rimasto inizialmente in panchina per un attacco influenzale. Il bomber rosanero ha mostrato miglioramenti nella mattinata di ieri e oggi dovrebbe lavorare regolarmente con la squadra così come Bechini e Vaccaro, anche loro con qualche linea di febbre il primo durante il week-end e il secondo nella serata di domenica. Prosegue invece il suo lavoro differenziato Roberto Crivello, ai box per una distrazione di secondo grado alla coscia. I rosa contro il Giugliano ritroveranno Lancini al centro della difesa ma dovranno fare ancora a meno dell'ex Spezia, che nel frattempo sta provando a bruciare le tappe per recuperare in vista della sfida dell'8 dicembre contro l'Acireale al "Renzo Barbera", match al quale il difensore non vuole assolutamente mancare.

 

Per la prossima partita casalinga ci sarà sicuramente il ritorno di Luca Ficarrotta, che avrà scontato le tre giornate di squalifica, e qualora Crivello riuscisse a recuperare in infermeria rimarrebbero solo Sforzini, il cui rientro è dato dopo la sosta invernale, e Corsino che prosegue la sua lunga riabilitazione dopo la lesione del crociato.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *