SENTENZA TFN

Palermo in attesa:
serie C o playoff

Palermo in attesa: serie C o playoff



 

Mancano poche ore e il Palermo conoscerà il suo futuro. Quanto meno quello tracciato dal TFN che in tarda mattinata si pronuncerà sul deferimento e sulla richiesta di retrocessione in serie C avanzata dalla Procura.

Il panorama - come sottolinea La Gazzetta dello Sport stamane in edicola - appare quanto mai incerto considerando la grande distanza che vi è tra l’assoluzione e la pena massima.

 

Il rischio concreto sarebbe quello di non disputare i playoff. Infatti la sensazione è che potrebbe arrivare una sentenza afflittiva: ipoteticamente, quindi, si potrebbe scongiurare lo spauracchio della serie C ma l’eventuale sottrazione di punti in classifica, posta in essere dalla penalizzazione, potrebbe ridimensionare la posizione in classifica del Palermo estromettendolo dalla kermesse playoff.

 

La difesa rosanero ha puntato sui motivi di inammissibilità del procedimento, tra argomenti interessanti (archiviazione per non sopraggiunti motivi) e altri definiti “risibili” dalla stessa Rosea.

Infine il quotidiano sottolinea come la Procura sia convinta che si arrivi ad una declaratoria di condanna: “La Procura crede di aver portato a processo un materiale sufficiente a ottenere una grave sentenza di colpevolezza”.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

PALERMO, SENTENZA TFN. LA SERENITA' DI ALBANESE

 

VIDEO - LA PRIMA DELLA NUOVA PROPRIETÀ AL RENZO BARBERA

 

PALERMO, PARLA L'AVV. GATTUSO: «IL TFN NON PUÒ CHE...»

 

LIVE - LA NUOVA PROPRIETÀ DEL PALERMO SI PRESENTA

 

VIDEO - CLOSING PALERMO, LA DIRETTA

 






3 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 158 giorni fa

    Come già ampiamente dimostrato, la palla è piatta, ma i poteri forti vogliono punire i convegni palermitani. La resistenza dei tifosi di Aiello si mostrerà in processioni fervide ai centri commerciali.

  2. Rubini 158 giorni fa

    ''Sono pronto [a battagliare] per ZAMPARINI, accolto al suo arrivo dal POPOLO e dai POTENTI come un gran signore e poi lasciato solo, abbandonato alle IRE dei GIUSTIZIALISTI, anche dei potenti che gli baciavano le mani. Un’altra esemplare storia di calcio, un mondo che non è difficile governare: è inutile”. Italo Cucci, 11 maggio 2019.

  3. Uno, Nessuno e Centomila 158 giorni fa

    Condanna per capi di imputazione dai quali il Palermo è stato già assolto (con sentenza non appellata dalla Procura e passata perciò in giudicato) da un Tribunale della Repubblica (quello fallimentare)? La Giustizia Sportiva dovrebbe essere più celere della Giustizia Ordinaria. Qui non lo è stata ... E' stata preceduta, ergo non ha proprio motivo di sovvertire una sentenza ormai inappellabile. Giuridicamente inaccettabile.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *