GAZZETTA DELLO SPORT

Palermo, il titolo d’inverno
non assicura il salto in serie C

Palermo, il titolo d’inverno non assicura il salto in serie C



Palermo, il titolo d’inverno non assicura il salto in C”.

 

Questo l’articolo che apre le pagine dedicate alla Sicilia della Gazzetta dello Sport.

 

«C’è la storia di un percorso netto come quello del Bari dell’anno scorso, ma ci sono anche i crolli come quello dell’Igea Virtus di tre anni fa.E poi c’è una certezza dettata dalle statistiche degli ultimi 5 anni: essere campioni d’inverno nel girone I di Serie D non equivale a garanzia di promozione a fine campionato».

 

Il quotidiano oggi mostra nel dettaglio i primati e le rimonte degli ultimi anni in Serie D.

 

Mentre il Bari, promosso lo scorso anno in Serie C, ha mantenuto la testa della classifica per tutto il campionato, il Troina, primo in classifica alla fine del girone d’andata a +10 dalla Vibonese terza,  ha subito la rimonta della Vibonese. Proprio quest’ultima protagonista di un girone di ritorno da urlo (45 puntiche gli ha permesso di salire in Serie C.

 

«Più fragoroso il crollo dell’Igea Virtus nella stagione 2016/2017. I messinesi da primi a metà campionato finiscono quarti,mentre la Sicula Leonzio fa il percorso inverso,risalendo dal quarto al primo posto finale. Il Troina a metà campionato aveva 7 punti di vantaggio sulla seconda, mentre l’Igea Virtus 3, proprio come il vantaggio attuale del Palermo sul Savoia. Queste due esperienze insegnano che da domenica, di fatto, inizia unaltro campionato, a prescindere dal vantaggio che si ha a metà torneo».

 

Il quotidiano, inoltre, paragona l’andamento in trasferta del Palermo di quest’anno a quello del Troina nell’anno della rimonta della Vibonese: «A sorpresa, la squadra di Pergolizzi ha costruito fino adora il suo primato fuori casa, dove ha ottenuto 22 punti in 8 partite. Ha giocato una gara in più al Barbera ma, nonostante ciò,ha racimolato meno punti: 19. Esattamente lo stesso percorso del Troina a metà campionato due anni fa e poi si è visto com’è andata a finire».

 

 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *