CORSI E RICORSI

Palermo, Ficarrotta sfida
il suo passato

Palermo, Ficarrotta sfida il suo passato



Sfida nella sfida.

La trasferta di pomeriggio in quel di Roccella rappresenta la possibilità per il Palermo di riscattare l’eliminazione subita in Coppa Italia.

 

Il match di oggi però - come evidenziato da La Gazzetta dello Sport - sarà anche motivo di rivincita per Ficarrotta.

Il fantasista ha infatti un conto aperto con la squadra calabra: la scorsa stagione la sua Sancataldese ha perso i play-out proprio contro il Roccella retrocedendo nel campionato di Eccellenza.

 

Non bastò in quel caso la doppietta proprio di Ficarrotta per evitare il mesto epilogo.

 

L’attaccante, ultimo acquisto del mercato rosanero, la scorsa stagione ha realizzato ben tredici reti a cui si devono sommare le due realizzate appunto nello spareggio finale.

 

E’ anche un ex della partita avendo militato tra le fila del Roccella nella stagione 2016-2017 e avendo ottenuto un bottino di undici reti: anche in quella stagione, però, non bastarono per evitare la retrocessione.

Certamente Ficarrotta riceverà un’accoglienza particolare così come per lui, quelli di pomeriggio, saranno novanta minuti di particolare intensità emotiva. Ma è anche a lui che il Palermo si affida per espugnare il fortino calabro e continuare a punteggio pieno questa nuova stagione.






3 commenti

  1. Pissi Pissi Bau Bau 29 giorni fa

    A parte il fatto che se c'è un troll (o trolley?) quello sei proprio tu, tu, invece sei di una costanza sconcertante nell'usare un nick (quello di uno dei migliori bomber di Zampa) che sconfessa in partenza tutto ciò che dirai ...

  2. Tony 29 giorni fa

    In ogni notizia c'è sempre sto pseudotroll a fare le solite battutine velenose... Hai voglia di cambiare nick ....

  3. Pissi Pissi Bau Bau 29 giorni fa

    Sfida il suo passato per farsi coraggio sul futuro ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *