GDS

Palermo, Felici e il fortino
rosanero

Palermo, Felici e il fortino rosanero



Il Palermo, a margine di una gara molto tirata, intensa e combattuta, è riuscito ad avere la meglio su un ottimo Giugliano. Vittoria che è stata possibile grazie alla prodezza, ancora una volta, di Mattia Felici. L'uomo decisivo di Pergolizzi, una prestazione maiuscola che viene sottolineata da Il Giornale di Sicilia.

 

La sua rete consente alla capolista di mantenere a otto le lunghezze di distanza dal Savoia e di violare il campo del Giugliano fino a ieri totalmente immacolato. La prestazione dei campani è stata di alto livello e a tratti alla pari con i rosanero: se il risultato fosse stato di parità, certamente i ragazzi di mister Agovino non avrebbero rubato nulla.

 

Ipse dixit. La differenza l'ha fatta Felici e la sua consueta spensieratezza fatta di accelerazioni e cambi repentini di direzione che hanno messo a fuoco e fiamme la retroguardia avversaria sino alla capitolazione definitiva. È stato il giovane romano a far pendere la bilancia dell'equilibrio sul lato del Palermo, sena tuttavia sottovalutare un dato di per sé determinante.

 

Con la trasferta di ieri la banda di Pergolizzi ha vidimato la sesta trasferta su sette senza subite reti: l'unica volta nella trasferta di Biancavilla.

Questo dato fotografa empiricamente la potenza della capolista e di una solidità imprescindibile in ottica vittoria finale.

Con un fortino così, tanto, prima o poi qualcosa là davanti succede.

Ieri ci ha pensato ancora lui, Felici.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *