LA DICHIARAZIONE

Palermo e Crotone
Parla Mazzotta

Palermo e Crotone. Parla Mazzotta



Dopo le vicissitudini patite a Palermo con la nota vicenda societaria che ha estremosso i rosanero dal calcio professionistico, Antonio Mazzotta si è accasato al Crotone. Dalle colonne del portale Tuttomercatoweb il terzino ha parlato di questo e della prossima stagione che sta per iniziare.

 

Sulla radiazione del Palermo.

Non lo nego: per me sono stati giorni difficili, sono arrivato il 14 agosto ad aspettare che si chiudesse. Quando si è presentato il Crotone non ci ho pensato un attimo ad accettare. Volevo tornare.

 

Che Serie B si aspetta?

Sarà un campionato durissimo, la Serie B è difficile. Vogliamo essere protagonisti, ma dobbiamo ragionare partita dopo partita.

 

La sorpresa del torneo?

Noi. Ho assistito alla partita contro la Sampdoria, la squadra mi ha fatto un’ottima impressione. Possiamo fare bene. Tutte le società stanno facendo un mercato importante. Qui a Crotone è stata mantenuto una buona base da cui ripartire, vogliamo giocarcela pensando partita dopo partita.

 

Sui vecchi compagni.

Non sono sorpreso per niente. L’anno scorso avevamo una rosa che avrebbe potuto fare la Serie A. Faranno ancora tutti bene, nessuna sorpresa.

Nestorovski può fare benissimo. È un grande giocatore.

 

Sulla serie A e ipotetiche sorprese.

L’Inter: ha cambiato allenatore e fatto un mercato importante. Ma la Juve resta una spanna sopra tutte. Anche la Fiorentina può fare un grande colpo con Ribery: per la Serie A e per tutto il movimento calcistico sarebbe un arrivo importante.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *