LA DICHIARAZIONE

Accardi: «Non ho voglia
di parlare del Palermo»

Accardi: «Non ho voglia di parlare del Palermo»



Il procuratore Beppe Accardi - intermediario nella trattativa con il gruppo arabo Zurich, che ha perso il bando - sul portale Tuttomercatoweb ha così analizzato le ultime vicende che hanno interessato il Palermo Calcio.

 

Su Fiordilino finito al Venezia.

«L’epilogo naturale di un giocatore importante che si è fatto apprezzare in giro da tanti. Lupo è stato bravo a fare un progetto triennale con il calciatore. Quando è andato a Lecce e Cosenza si è fatto apprezzare, a Venezia c’è un bel progetto».

 

Continua su Embalo.

«La proposta dell’Eupen è stata irrinunciabile. Quest’anno la società sta programmando per fare cose importanti. Quello belga è un campionato dove le qualità di Carlos possono esaltarsi ancora di più. Il Cosenza aveva provato a trattenerlo, ma sul piano economico non c’era partita. Il club calabrese ha un piano economico oculato, quando arrivano certe offerte non si può dire di no».

 

Su Mulé.

«Stiamo valutando alcune situazioni. Abbiamo tempo per valutare con calma insieme alla Sampdoria».

 

Può tornare al Trapani?

«Secondo me no. Potrebbe essere un’ipotesi, ma al momento non lo è».

 

Infine sul Palermo con il nuovo proprietario Mirri.

«Non ho voglia di parlare del Palermo e di Palermo. Sono disgustato».






9 commenti

  1. Gulino Roberto 82 giorni fa

    E

  2. Giuseppe 82 giorni fa

    Disgustoso è il commento del sig. (si fa per dire) Accardi il quale perorava la manovra di natura fraudolenta di un INESISTENTE fondo arabo con sede a Londra. Un elogio a chi l'ha smascherata tempestivamente! L'operazione gli avrebbe innegabilmente dato un buon guadagno, a discapito dei colori rosanero e della città di Palermo. Gli è andata male e quindi, poveretto è ......... disgustato. Mi sento di dire che è proprio il sedicente Accardi a disgustarmi, mi disgusta la sua persona e la presenza nei city rosanero. FORZA PALERMO - FORZA MIRRI FORZA DI PIAZZA

  3. ROBIN HOOD 82 giorni fa

    Strano che si disgusta adesso che c'è tanta serietà è non si è disgustato precedentemente che c'era tanta fangheria,.......valli a capire questi fenomeni della truffalderia.......

  4. CiuridduScaiNius24® 82 giorni fa

    Adesso non parla è disgustato, evidentemente un cè nienti i manciari, e gli è stato detto di cambiare aria e accomodarsi alla porta. Questo ha difeso per un decennio zamparini, cè l'ha atturrata con resche come bembolo e fiordaliso, e ciliegina era pure rappresentante degli arabi che avevano la sede sociale dove risultava un venditore di Hamburger jajajjajajajja Vai vai, va rovina a cuncuncurrienza, che a palermo ormai cè gente seria che non vuole opportunisti.

  5. giogio 82 giorni fa

    sempre più convinto che adesso, con Mirri, il Palermo è in buone mani. Serviva fare una gran pulizia

  6. ElMariachi 82 giorni fa

    Accardi tu sei disgustoso, torneremo in A e quelli come te faranno meglio a sparire! INDEGNO

  7. noitifosidelpalermo.jimdo 82 giorni fa

    Fiordilino è un fenomeno, ha rifiutato il real madrid ahahaha La prossima stagione Palermo e venezia sono entrambi in serie C, e tra due stagioni il Palermo è in A e il venezia fallito.

  8. cicciput 83 giorni fa

    Finalmente ci siamo liberati pure di ‘sto fallito...

  9. Rubini 83 giorni fa

    Come mai tutti disgustati, a Palermo? Chi per un verso, chi per un altro, tutti disgustati. Belli i tempi del Pinguino, nu bell’ ‘autista’ e passava tutto. Altra considerazione. Come mai questi virgulti palermitani, campioncini in erba, stanno andando, tutti, via? Parole d’amore, amore per sempre, eterno, in qualsiasi categoria, intanto evidentemente pensavano a valigie per lunghi viaggi. Se mi lasci non vale. Ps Vi ricordo cha Sorrentino sta aspettando una telefonata. Avanza picciula, pure lui? Non scherziamo, per favore.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *