PARLA BEPPE ACCARDI

«Mirri ha cercato York Capital.
Via la politica da calcio»

«Mirri ha cercato York Capital. Via la politica da calcio»



Parla Beppe Accardi. Il procuratore palermitano, ospite alla Palermo Football Conference 403, non le manda a dire e torna sulla vicenda legata all'interesse di York Capital ad acquisire il Palermo Calcio prima dell'arrivo di Arkus e della mancata iscrizione in Serie D:

 

«Non nasce da me l’idea di mediare fra il fondo americano e il Palermo. Una sera ero in città con un amico americano e verso l’una di notte, girando per Palermo, mi disse che si era letteralmente innamorato della città. Voleva fare qualcosa di importante per questa società, per questa piazza. Abbiamo iniziato a sondare il terreno, fino a quando sono scesi in campo i fantomatici inglesi, che forse erano riconducibili proprio a Zamparini. Poi abbiamo iniziato a trattare con Foschi e con la De Angeli, ma proprio in quel periodo il Palermo decise di cedere i diritti pubblicitari all’attuale presidente dei rosa, Dario Mirri. Poi il gruppo di Mirri si è addirittura presentato da York, per provare a intavolare una trattativa senza alcun tipo di successo. Poi è arrivato Arkus e da lì in avanti non si è potuto fare più niente. Dispiace perché si tratta di uno dei fondi più importanti al mondo. Sento dire di qualcuno che dice di mettere il cuore per il Palermo, ma qui da me in città si dice che a sinistra ci sia il portafoglio».

 

ARABI

«Qualcuno si è permesso di dire che gli Arabi che ho portato qui a Palermo erano finti. Il consulente di questo gruppo è una persona molto stimata, Umberto Bazan, con origini palermitane. Chiedo informazioni ad amici della finanza che mi dicono che questo gruppo era, forse, più forte di York Capital. Erano in corsa per il bando, ma da amici politici mi era già stato detto che i giochi erano già fatti: a vincere il bando sarebbe stato Mirri, piuttosto che Alcott o piuttosto che gli arabi. Sono arrabbiato con tutti quelli a cui ho sentito dire ‘meglio in D che con Zamparini in A».

 

HERA HORA

«Si cercava qualcuno che potesse dare continuità e il Palermo è stato ceduto a una società che già parla di possibile cessione in B. Questo non è amore, questo è interesse. Lo sport non deve essere legato alla politica, è ovvio che oggi lo sport è interesse ma dobbiamo essere intellettualmente onesti. Mirri mi ha cercato per arrivare a York, sia prima che dopo il fallimento. C’è più di qualcosa che non quadra, York Capital non ha preso il Palermo per la clausola legata a Mepal. Un fondo così serio non avrebbe mai accettata una situazione del genere, Zamparini è stato consigliato malissimo. Il Palermo non è in Serie D, nella quarta categoria c’è l’SSD Palermo, ma quella non è la mia squadra».






17 commenti

  1. Francesco 70 6 giorni fa

    Alessandro,anchei io vorrei che il Palermo lottasse per vincere il campionato di A,andare in Champions.Però il calcio dei grandi capitali non lo permette.È impossibile vedere il Palermo come la Juventus,Inter,Barcellona,Liverpool,ecc.Io resto convinto che farei dei campionati separati,per i top club,e poi gli altri partendo tutti da un budget uguale,in modo tale che anche il Genoa,il Palermo,o una qualunque altra squadra possa vincere qualcosa.In questo momento il calcio così come è strutturato non mi piace.Ho dato disdetta alle pay tv,questo calcio non mi appartiene....

  2. Alessandro 6 giorni fa

    Anche se dovrei prometto di non incazzarmi, vorrei chiarire una tantum.. Quelli che come me dicono meglio la d che la con Zamparini, attenzione!!! Vuogliamo dire che pur di liberarci di quel criminale friulano ci siamo accontentati di fallire, perché? Perché avremmo avuto per sempre una lenta agonia, adesso d e stata a patti che chi ha prelevato la soxieta la porti in a per lottare per la Champions, perché di stare in a e fare la provinciale come facevamo con Zamparini, col c***o che mi accontento, appartenenza sì purché ci facciano arrivare dove questa grande piazza merita.

  3. stefano 6 giorni fa

    Non capisco l'esigenza di dare voce ad individui che pensano solo ai loro poveri miseri interessi ed in virtù di questi, non esitano a gettare fango su persone per bene che stanno cercando di restituire una dignità sportiva al Palermo e a Palermo...fossi in voi ...eviterei certe interviste.

  4. Francesco 70 6 giorni fa

    Mic,se il Palermo si trova in questa situazione non è certo una colpa da attribuire alla nuova società.Anche a me sarebbe piaciuto rimanere in B,e lottare per il ritorno in A,ma se Zampaladro,c'ha ridotti così,i tifosi,Mirri,ecc,cosa dovevamo fare?Più di ripartire dalla D,non c'erano altre speranze.Se poi ti sta così stretta da non volere tifare per il Palermo,pazienza probabilmente non sei rosanero al 100%,io come tanti altri continueremo a tifare per i nostri colori!

  5. Solorosa 6 giorni fa

    A più riprese il pubblico palermitano ha dimostrato di non essere da A. Non è un'infamia, nè i tifosi sono tutti uguali e in tutte le epoche. In questo momento storico, vista l'impossibilità di continuare con MZ, ci può stare ripartire da zero. Essere la 5^ Città d'Italia non significa stare per diritto nell'élite del calcio. Chi pensa questo è fuori strada. Re-iniziamo una nuova storia, costruiamo una nuova cultura del calcio a Palermo. Ciò che MZ ha negato. Detto questo Accardi è una persona da non intervistare. L'SSD Palermo non è la sua squadra? Non considero lui un concittadino...

  6. ROBERT 6 giorni fa

    Non capisco perché ancora si facciano rilasciare dichiarazioni a certi individui. Queste illazioni su Mirri non le capisco; Mirri ha sempre dichiarato di essere si un tifoso ma anche un imprenditore che vuole rientrare dell'investimento fatto per cercare di salvare u.s città di Palermo. Caro Amico finiu a pacchia di imporrare giocatori mediocri a cifre altissime a poveri anziani del nord. Forza Palermo in d, in c, in b e in a.

  7. soloPA 6 giorni fa

    Chi preferisce una D con gente pulita a una B con Z. e la vecchia cricca lo fa perché pensa solo ai risultati e non ha cultura sportiva? Pensa che a me sembra proprio il contrario...

  8. Mic 7 giorni fa

    Non stimo Accardi e non mi scandalizzo se Mirri ha preso il Palermo per non perdere i soldi tirati fuori per la cartellonistica .... ma condivido pienamente che chi dice che e' meglio la D non vuole bene al Palermo ma fa parte di coloro che senza cultura sportiva vogliono solo e sempre vincere.....invece nel calcio come nella vita bisogna anche accettare il ruolo da comprimari ....soffrire per le sconfitte anche sonore o per una retrocessione in B ma stando con e tra i protagonisti e' di gran lunga meglio che questa triste e deprimente maledetta serie D......che se la godano gli ignoranti

  9. CiuridduScaiNius24® 7 giorni fa

    Sto due di coppe in sostanza vuole dire che se orlando non dava in modo politico il palermo a Mirri, lui grazie alle sue conoscenze con americani ca basta ca vannu o pipiritu si innamorano del palermo, o arabi serissimi che non avendo potuto comprare il palermo poi saccattaru u real madrid jajajajjajajaj, lui avrebbe fatto come gli scecchi che recuperano gli anni a scuola, faceva fare il salto dalla D direttamente alla A , perchè lui può tutto...MA CURCATI e portai embolo jajajajajajajjajal inkia elementi.

  10. wert 7 giorni fa

    Carissimo procuratore del madagascar, la risposta alla sua analisi la si può leggere nell'intervista del DS LUPO..........Qualcuno dice che mi ha mandato via perché ero troppo per bene. La verità è che con me alcune persone che lo affiancavano non hanno potuto più lavorare e guadagnare.

  11. Blackmamba 7 giorni fa

    P.S. Dimenticavo, credo la stessa Forzapalermo.it fece un articolo sugli arabi che mister TOTO' TERMINI voleva portare a Palermo, all'indirizzo risultava un venditore di Fast Food, se non ricordo male....

  12. Benedetto 7 giorni fa

    Detto da uno che sosteneva che embalo per tornare a Palermo ha rifiutato l'Atletico Madrid.... Vale molto... Si certo lui tifava per altri....cosi gli imporrava altri 4 campioni dei suoi.....

  13. Fabio 7 giorni fa

    Ma in sintesi che vuole dire??

  14. Francesco 70 7 giorni fa

    Che dire....mi trovo come sempre d'accordo con Blackmamba....Accardi non parlare più del Palermo calcio,porti sfiga....

  15. Paliddu 7 giorni fa

    Ma questo ancora parla? Scarso calciatore e pessima persona.

  16. tore 7 giorni fa

    stai girando la frittata come piace a te

  17. Blackmamba 7 giorni fa

    ''Sono arrabbiato con tutti quelli a cui ho sentito dire ‘meglio in D che con Zamparini in ''. Ma questo mister TOTO' TERMINI crede di avere credibilità tra i palermitani? MILLE volte meglio la D con gente ONESTA che una TRUFFALDA serie A con l'arrestato. Tante chiacchiere e bla bla bla che sono solo aria fritta con una York Capital che non ha comprato neanche un cavatappi in italia dall'alto dei loro investimenti.... Ci usi la cortesia di stare alla larga e di non ricordarci nomi che destano in noi solo disgusto e tristezza. Lei non immagina la GIOIA VERA di un gol al Barbera anche in D.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *