IL MISTER

La sconfitta, l'espulsione e
l'arbitraggio. Parla Pergolizzi

La sconfitta, l'espulsione e l'arbitraggio. Parla Pergolizzi



 

Prima sconfitta in campionato per il Palermo. La formazione rosanero è stata battuta di misura dal Savoia.

 

Di seguito le parole del tecnico Rosario Pergolizzi dopo la sfida:

 

«Prima o poi dovevamo perdere. Il Savoia ha la sua identità e fisionomia di squadra, gioca così. Probabilmente potevo cambiare prima Ficarrotta ma non volevo rischiare Santana. In casa noi giochiamo a pallone, anche troppo, ma rispetto ad altre partite siamo stati meglio in campo, abbiamo letto male una palla ma può capitare».

 

RISULTATO

«Sono scontento del risultato, ma il campionato va avanti, penso già alla palmese perché sarà una partita difficile. Tutti vogliono battere il Palermo e finalmente qualcuno potrà dire di averlo fatto. Ora basta guardare ai record. Dobbiamo continuare a lavorare. Quello che è successo a Ficarrotta non doveva succedere ma poteva capitare a chiunque».

 

LA GARA

«Il calcio è maschio ma dobbiamo essere bravi a non cadere nei tranelli, poi non credo che il Palermo abbia perso per l’espulsione di Ficarrotta. Meritavamo il pareggio, ma altre volte abbiamo vinto anche meritando meno».

 

ARBITRAGGIO

«Vedremo che voti daranno all’arbitro. Gli arbitri a volte fanno bene, altre volte fanno male ma non è per questo che non abbiamo vinto».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *