SCELTE

Il rumore assordante
e il silenzio di Lotito

Il rumore assordante e il silenzio di Lotito



Ultimo posto e retrocessione in Serie C per il Palermo Calcio: è stata questa la sentenza che ha emanato - lo scorso lunedì - il Tribunale Federale Nazionale della FIGC, in merito all’illecito amministrativo contestato dalla Procura Federale ai danni dei rosanero. 
Poco dopo, il Consiglio direttivo della Lega Serie B ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la sentenza, di cancellare i playout, e soprattutto di procedere con le partite dei playoff, che come da programma dovrebbero partire questa sera con la sfida tra Spezia e Cittadella. 
Senza aspettare, dunque, il secondo grado di giudizio per il club di Viale del Fante.

 

A tal proposito, la Corte Federale d’Appello ha rigettato la richiesta di sospensiva della società rosanero, decisa a passare al contrattacco proseguendo con i ricorsi.
Ora si attende la decisione del collegio di garanzia del Coni.

La redazione di ForzaPalermo.it, nel pieno dovere e diritto di informare i propri lettori, ha provato - per fare ulteriore chiarezza sulla vicenda - a raggiungere telefonicamente il presidente Claudio Lotito.
Quest’ultimo - con tono cordiale - ha risposto che preferisce non parlare e affrontare certi argomenti.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

Palermo: ricorso al Coni contro il verdetto della CAF

 

Palermo non si arrende: comunicato Rosanero Class Action

 

«NESSUN COMMENTO» IL COMUNICATO DEL PALERMO

 

PALERMO, LA DECISIONE DELLA CORTE FEDERALE D'APPELLO






11 commenti

  1. GINO 146 giorni fa

    Il boss Lotito ha le mani in pasta in tutto il calcio italiano, ma chi gli permette tutto ciò ? Da chi è protetto ? Dobbiamo pensare forse che il calcio con le Sue Federazioni sia in mano alla mafia?

  2. Arturo Novelli 148 giorni fa

    Lotito Lotito la salvezza della tua Salernitana la devi guadagnare sul campo il Foggia ha già pagato i suoi debiti....vuoi troppo POVERO CALCIO ITALIANO MANUPOLATO DA GRANDI MA PICCOLI UOMINI.......E LOGICO SE PER EFFETTO SI CAMBIA IN ALTO PER EFFETTO SI CAMBIA ANCHE IN BASSO MA NON COME PIACE A TE MA PER UN CICLO E RAGIONAMENTO LOGICO!!

  3. Giovanni L 150 giorni fa

    Incredibile Lotito, fa quello che vuole,sia in a ma soprattutto in b, (vedi telefonata con Mazzoni) ma nessuno ancora fa giustizia? l calcio è corrotto, poveri tifosi!!!

  4. max rosanero 153 giorni fa

    e ancora vivo?

  5. bugia 153 giorni fa

    Lotito... bottino pieno tra la coppa italia scippata all'atalanta e salvezza della salernitana.. la Lazio già mi stava sul..ma da oggi sarà una delle squadre da me più odiate...

  6. Gaitan 153 giorni fa

    ....per cortesia....la togliete l'immagine di questo faccia di c....o!!!!

  7. noitifosidelpalermo.jimdo 153 giorni fa

    Prima o poi lo beccano.....

  8. Rubini 153 giorni fa

    Quanto è stato bello però b*****e la Lazio! Il gol di Zauli, su tutto/e ! Sembrava un gol impossibile, io c'ero. Subito dopo la partita lo rividi, nella televisione di un bar, a Ponte Milvio, in mezzo a tanti laziali incaxxati. Che goduria, nel far finta di stare lì per caso, solo per prendere un caffè. E poi annuire nel sentir parlare di gran cu.lo da parte di 'sto palermitano'. Esultanza sfrenata, però muta. Fantozziana? Ma Fantozzi è un grande, l'ho sempre sostenuto, anche la signorina Silvani non è per niente male. E' Filini l'unico cog.xione, esattamente come un laziale (o un crocerista).

  9. AquilaRosanero 153 giorni fa

    Italia paese in cui i reati finanziari fanno curriculum. Quelli con fedina penale pulita sono dei poveracci.

  10. Francesco70 154 giorni fa

    Palese conflitto di interessi...Se il Palermo si salva la sua Salernitana di merd...va in C.Essere squallido con diverse condanne in passato,ma guarda caso sempre nei vertici dirigenziali.Questa è l'Italia,e purtroppo non solo nel calcio ma dappertutto.Ci sarebbe da scappare via da questo paese così marcio.....

  11. Ciaparàt 154 giorni fa

    Regina Coeli o Rebibbia sono pronte ad accoglierti ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *