ACCUSE

GDS- Ecco come sono precipitati
i conti del Palermo

GDS- Ecco come sono precipitati i conti del Palermo



 

 

Come ormai da diversi anni, nel mirino degli organi giudiziari quando si tratta di Palermo è l’operazione Mepal – Alyssa.

 

Sotto tiro della Procura Federale, insieme ai conti della Società, anche Greta Zamparini, la figlia dell’ex patron.

 

L’edizione odierna del Giornale di Sicilia illustra nel dettaglio le accuse mosse nei confronti della Società di Viale del Fante. Secondo la Procura, l’operazione Mepal – Alyssa è un escamotage per non dichiarare una perdita enorme e non azzerare il capitale sociale, evitando così l’esclusione dai campionati.

 

Un meccanismo tenuto d’occhio dalla Procura di Palermo, che lo scorso 31 gennaio ha poi passato tutta la documentazione alla Procura Federale.

 

Il Procuratore federale Pecoraro e il suo aggiunto Chiné durante l’accusa hanno messo in risalto un versamento di 4 milioni eseguito per pagare una parte della cessione della Mepal. Quest’operazione passò sia dalla società di Maurizio Zamparini e consorte, Kalika, sia da un conto estero della figlia dell'ex patron, Greta Zamparini, poi presentata in CdA “con enfasi e toni trionfalistici”, come se fosse arrivata al termine di una lunga trattativa.

Un’operazione resa nota con le intercettazioni ad Angelo Baiguera, braccio destro di Zamparini: «Non sono altro che operazioni per ottimizzare il bilancio».

 

Questi ‘’meccanismi’’, scrive il quotidiano, dovevano essere notati dagli organi di controllo, malgrado l’Unità di informazione finanziaria della banca d’Italia aveva osservato «che l’incarico di revisore contabile era stato affidato a un professionista che precedentemente aveva svolto le medesime funzioni nei confronti del Venezia».

 

Anche Daniela De Angeli, stando alle intercettazioni, si diceva preoccupata per l’iscrizione al campionato e per i dubbi sul bilancio da parte della società di revisione Baker Tilly Revisa, che il 30 marzo 2018 lamentava una mancanza di informazioni sul credito vantato verso Alyssa. Dalle intercettazioni con la direttrice amministrativa emerge inoltre la fretta da parte di Zamparini di vendere la società e «sistemare la faccenda».

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

ARRIVATA LA SENTENZA: PALERMO RETROCESSO IN SERIE B

LA LEGA B RENDE ESECUTIVA LA SENTENZA DEL TFN

FIGC: FIAMME GIALLE IN PROCURA FEDERALE

IL PALERMO PRESENTA RICORSO. I DETTAGLI

 

 






3 commenti

  1. Il Moro 187 giorni fa

    Concordo in pieno il commento di Fabio....Perdita fatta chissà come...con tutti i soldi che incassava tra plusvalenze diritti TV e paracadute e non comprava più nessuno.....IO INFATTI SAREI CURIOSO DI SAPERE NON SOLO I FALSI X FAR QUADRARE IL BILANCIO....MA DOVE SONO ANDATI A FINIRE I SOLDI DELLE PLUSVALENZE PARACADUTI ecc ecc

  2. Mau49 187 giorni fa

    Squallidissimo.La migliore definizione del soggetto in questione l'ha data l'ex Presidente della Salernitana : Ci son voluti 14 anni per capire chi sia l'innominabile friulano.Il tempo è galantuomo.Eppure c'è stato chi l'ha capito subito,ma inascoltato,come Cassandra.Venetia docet, Historia magistra vitae

  3. Fabio 187 giorni fa

    Perdita fatta chissà come con tutti i soldi che incassava tra plusvalenze diritti TV e paracadute e non comprava più nessuno a parte gli slavi dal suo amicone. In pratica lo ha svuotato e poi ha provveduto a scaricarlo nel cesso per togliersi i problemi altro che voglio vendere per dare un futuro al Palermo. Personaggio squallido.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *