CASO FOSCHI

Don't touch my Rino. I tifosi
lanciano l'hashtag

Don't touch my Rino. I tifosi lanciano l'hashtag



 

 

L’annuncio del presidente del Palermo Clive Richardson e le successive dichiarazioni di Rino Foschi hanno generato un vero e proprio caso attorno alla società rosanero.

 

Non sono mancate le reazioni dei tifosi del Palermo. In molti infatti si sono schierati a favore del responsabile dell’area tecnica rosanero, diffondendo anche un hashtag #FOSCHINONSITOCCA, tradotto celermente per la proprietà inglese: #DONTTOUCHMYRINO

 

Il maggior numero di commenti pro Foschi si possono leggere sotto il post pubblicato ieri da Richardson:

«you are still nobody. Rino Foschi is not to be touched» (non siete ancora nessuno. Rino Foschi non si tocca). O ancora: «Giù le mani da Rino Foschi!». C’è poi chi accusa la società di aver «toccato il fondo del dilettantismo» oppure: «Respect for Foschi! #donttouchmyrino» (Rispetto per Foschi! #FoschiNonSiTocca).

 

Alcuni tifosi hanno poi analizzato le parole rilasciate dal ds: «Foschi non è mai banale quando parla. E quando dice qualcosa in più di quanto è meglio nascondere, lo fa soltanto perché è intellettualmente onesto. Le sue parole avranno dei riscontri in un futuro ormai prossimo. Peccato, poteva essere una svolta e non lo è stata. Da buon tifoso però, spero di sbagliarmi». O ancora c’è chi invece non si stupisce affatto delle dichiarazioni: «Non è che abbia detto qualcosa di scioccante: gran parte degli osservatori pensa la stessa cosa. Certo, se lo dice il DS del Palermo ha un altro peso».

 

Non mancano neppure i dubbi: «Sicuramente qualcosa non torna. Speriamo finisca bene. Troppe cose strane. Poca chiarezza», secondo Gaetano poi «Poteva mancare mai una destabilizzazione? ...ah povero Palermo».

 

Insomma, i dubbi sono ancora tanti e paradossalmente i vari annunci social da parte della società non fanno che alimentarli. I tifosi hanno detto la loro, la maggior parte sostengono Foschi. La nuova proprietà ascolterà il parere dei tifosi e cercherà di chiarire gli screzi con il ds? Lo sapremo più avanti.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

ALTRI ARTICOLI

 

• FACILE: «IN QUESTA SETTIMANA ULTERIORI DETTAGLI SULL'OPERAZIONE»

 

• FOSCHI: «PUNTO SULL'ATTUALE ROSA, SOGNO DI CHIUDERE A PALERMO»

 

• ZAMPARINI, ECCO LA DATA DEL VERDETTO DELLA CASSAZIONE 

 

• TUTTE LE NEWS DEL CALCIOMERCATO INVERNALE 2019 LIVE






1 commento

  1. Ciaparàt 244 giorni fa

    Rino Foschi è un dipendente. Se la proprietà decidesse di tagliarlo, nessuno potrebbe metterci becco. Le Società funzionano così, piaccia o non piaccia. Chi comanda decide.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *