IL CONTRATTO

Crac Palermo, forse si sarebbe
potuto evitare il peggio

Crac Palermo, forse si sarebbe potuto evitare il peggio



Palermo - Arkus forse si sarebbe potuto evitare il peggio.

Nel contratto firmato lo scorso 24 aprile - scrive Il Giornale di Sicilia - tra Daniela De Angeli e la società dei Tuttolomondo era stata apposta una clausola che avrebbe permesso la possibilità di cedere indietro le quote.

 

In caso di mancato adempimento di uno degli obblighi contrattuali, la plenipotenziaria rosanero avrebbe potuto chiedere la risoluzione del contratto: il primo inadempimento si è palesato nel mese di maggio, quindi in tempo utile per poter riuscire ad iscrivere il club nel campionato cadetto.

In data 3 maggio Arkus ha depositato l’attestazione di un credito iva di 4 milioni di euro circa in favore della Tecnosystem Group Srl. In tutto ciò il collegio sindacale informò la società sulle proprie riserve inerenti tale operazione.

 

In quel contesto la De Angeli avrebbe potuto chiedere la risoluzione contrattuale cercando un’altra via per evitare il baratro che di lì a poche settimane si è palesato.

Tuttavia - conclude il quotidiano di via Lincoln - la dirigente si è giustificata asserendo che l’eventuale risoluzione sarebbe sfociata in un contenzioso alquanto pedante che quindi avrebbe reso insignificante qualsivoglia tentativo di salvataggio del Palermo Calcio.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

 

 

Hera Hora, oggi l'iscrizione poi
tecnico e ds per ricominciare

 

Palermo, stadio: oggi l'atto di
sgombero ai Tuttolomondo

 

Palermo, Orlando: «Oggi comincia
una nuova storia»

 

Palermo, ecco il nuovo nome
della società

 

Crac Palermo, forse si sarebbe
potuto evitare il peggio






10 commenti

  1. Totuccione 79 giorni fa

    riscussi i ru liri....

  2. agenzia di viaggio scappati di casa 80 giorni fa

    se é vero la De Angeli rischia... ma avendo 55 anni non vi sono motivi anagrafici per i domiciliari CAVALLACCI

  3. Tony 80 giorni fa

    Aggregazione parli dello stesso zamparini che lo ha riempito di debiti e poi scaricato ai primi che passavano?

  4. GINO 80 giorni fa

    Una sola cosa è certa , la colpa di tutto ciò è della Sig/ra De Angelis che istruita da Zamparini e incapace di svolgere il compito a Lei affidato ha mandato la Società dov ' era stato programmato dai due

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 80 giorni fa

    Soltanto Zamparini avrebbe potuto salvare il Palermo, soltanto Zamparini, o i suoi eredi, lo riporteranno in Serie A.

  6. Rubini 80 giorni fa

    'con 47 milioni di debiti , non c´era speranza!' Secondo Mirri la speranza c'era, lo dimostra il pagamento di una rata di stipendi, ben tre milioni di Euro. Una pazzia? Allora state attenti, potrebbe farne delle altre. Peraltro anche la successiva rata (di stipendi) fu onorata, dal 'furfante' Zamparini . Sei milioni dunque, nell'arco di appena tre mesi, per una Società senza speranza, quindi già defunta? Anche sull'importo, 47 milioni, ci sarebbe da approfondire. Si è sempre parlato della somma, mai del dettaglio. Si è poi saputo che, ad esempio, il Fisco non 'avanza' NULLA.

  7. Mauri 80 giorni fa

    Ma si era capito che laDaniela mentiva quando aha ceduto dicendo che erano quelli che davano maggiori garanzie Dopo ha innescato la messa in scena che stava male per le sorti del Palermo Ai cavallacci la devono portare Grazie sempre friulano doc

  8. Torakiki 80 giorni fa

    Magari l'ordine di quello che la pilotava era affondare la nave che magari vogliamo credere che questa prenda decisioni da sola

  9. Mau49 80 giorni fa

    Le considerazioni della De Angeli lasciano il tempo che trovano. Era suo preciso dovere attenersi agli obblighi contrattuali.L' inadempimento palese poteva e doveva essere risolto.Ma il marcio sta all'origine.Altro lavoro per la Magistratura,mi auguro.Vogliamo la Verità

  10. Alter Ego 80 giorni fa

    con 47 milioni di debiti , non c´era speranza! dura da accettare ma e´cosi..... abbiamo voluto dar fiducia a dei pazzi che erano disposti ad accollarsi tutti questi debiti...ma la cosa puzzava gia´alla base.... il fallimento era dietro l´angolo da tempo , abbiamo solo allungato l´agonia!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *