LO MONACO

«Coni farà rispettare la legge
Non escludo B a 24 squadre»

«Coni farà rispettare la legge. Non escludo Serie B a 24 squadre»

Dopo un’estate ricca di incertezze, continua la bufera in Serie B.

Il Collegio di Garanzia del Coni si è riunito ieri per discutere tra le altre cose del caso ripescaggi.

Riunione svolta ed esito che sarà noto nella giornata di martedì. Proprio di tale slittamento ha parlato ad Ultima Tv l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco:

 

FALLIMENTI E TRIBUNALI: LA LUNGA ESTATE DELLA SERIE B

 

«Se questi due giorni serviranno per ristabilire il buonsenso ben vengano. Mi viene molto difficile pensare che il Collegio di Garanzia del Coni possa invalidare ben due gradi di giudizio. La sentenza pro Novara è sacrosanta. Credo che il Coni farà rispettare la legge, dunque B a 22 squadre. Non posso escludere nemmeno l’ipotesi a 24, sarebbe quello che si meritano i signori che volevano la B a 19»






3 commenti

  1. Fulvio Cillaro 08/09/2018

    Fino a quando nel calcio italiano ci saranno questi personaggi non si farà altro che precipitare in un profondo baratro

  2. CiuridduScaiNius24© 08/09/2018

    Dopo avere rubato 10 milioni di biglietti comprati dai viaggiatori, fatto fallire una compagnia aerea, comprato partite, e modificato risultati, che a cacania ci sia ancora un pregiudicato come presidente e il suo scagnozzo la minica che parla di legalità, fs veramente ridere. IPOCRITI volete approfittare di una situazione in cui non c'entrate nulla. Certo come no, serie B a 22 o 24 squadre e si gioca ogni due giorni fino a luglio. Ridicoli e patetici. Serie B non a 19 ma a 18 !!!

  3. noitifosidelpalermo.jimdo 08/09/2018

    Lo Monaco tu e il tuo catania non vi meritate la B, il vostro campionato è la serie C come corn.... Le promozioni si conquistano sul campo.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *