ISTANZA FALLIMENTARE

CDS- Tutti contro Arkus Network

CDS- Tutti contro Arkus Network



 

 

«Nuovi guai per la SRL. La squadra avvia la messa in mora»

 

Titola così l’articolo a pagina 29 del Corriere dello Sport in merito alla richiesta d’istanza fallimentare da parte dei giocatori del Palermo.

 

«Tutti contro Arkus Network. Il modus operandi dell’attuale proprietà del Palermo ha prodotto una sorta di “alleanza” ideale tra squadra e tifoseria, schierate insieme contro i rappresentanti del gruppo che in questo momento controlla ancora il club di viale del Fante».

 

Se da una parte c’è la tifoseria, spiazzata per la mancata iscrizione in Serie B, dall’altra ci sono i giocatori che sono pronti a passare dalle parole ai fatti. «Sui conti correnti non sono state caricate le ultime mensilità della stagione (marzo, aprile, maggio e quella più corposa di giugno). Dopo avere preannunciato l’intenzione di rivalersi su Arkus Network, la squadra ha deciso di affrontare il problema».

 

 

Pomini, rappresentante sindacale e in contatto con l’AIC, nei prossimi giorni farà partire le prime istanze contro la proprietà. Finita dalla sera del 24 giugno nel mirino dei tifosi.

 

Intanto non mancano neppure le proteste e gli attacchi dei tifosi rosanero nei confronti dell’attuale proprietà. «Ieri notte sono diventati oggetto degli attacchi degli ultras della Curva Nord Inferiore che, attraverso scritte (“Arkus via da Palermo” tra le più soft) apparse in diverse zone del centro con insulti e qualche messaggio più duro, hanno ribadito la loro insofferenza nei confronti di coloro che sono considerati i responsabili dell’imminente scomparsa calcistica del Palermo».

 

Intanto oggi, dopo il rinvio dell’udienza lo scorso 2 luglio per motivi tecnici, inizierà in Tribunale il processo con rito immediato a carico dell’ex patron del Palermo Maurizio Zamparini, attualmente agli arresti domiciliari e accusato tra le altre cose di falso in bilancio nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione finanziaria del club dal 2013 al 2017.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *