IL DATO

Barbera, record sì ma senza
più pienone

Barbera, record sì ma senza più pienone

Mancano poco più di ventiquattrore e il sipario del Renzo Barbera si schiuderà per l'ultima recita del girone di andata del Palermo. Domani pomeriggio nell'impianto di Viale del Fante arriverà il Troina.

Proprio in virtù dell'ultima gara casalinga di questo 2019, La Repubblica oggi in edicola evidenzia il dato spettatori.

 

Dopo un inizio di stagione pieno di entusiasmo si è palesato un calo.

Con 10.446 abbonamenti staccati in estate, la società rosanero ha superato il record detenuto dal Parma.

Dai quasi ventimila contro il Licata, ai quindici mila contro l'Acireale.

 

Se trattasi di un appagamento per il primato in classifica e una vittoria finale considerata scontata o un calo di entusiasmo non è riscontrabile empiricamente.

Certamente è un dato che fa riflettere e su cui il quotidiano pone l'accento.

Intanto, conclude La Repubblica, Troina e Marsala all'orizzonte sono due gare che possono dire molto in tal senso. 






7 commenti

  1. stadio 32 giorni fa

    Paolo la mancanza di appartenenza se lo sono inventati gli ultras della curva Nord superiore.

  2. Maluchiffari 32 giorni fa

    Tutto come previsto. Presto saremo i soliti di sempre. Poi, se (come si spera) saremo promossi, all'ultima giornata stadio pieno e festa.

  3. Francesco 70 32 giorni fa

    Rubiniello io tengo famiglia,tu che invece sei sempre nel sito,quindi perennemente schiffarato,fallo il sacrificio.Dimenticavo,sei Catanese,filo gobbo....

  4. Fabio 33 giorni fa

    In serie C lo stadio sarà vuoto o quasi se non si lotta x la promozione.

  5. Rubini 33 giorni fa

    @Francesco 70. Come impossibilito? Neanche un paio di ore di pausa, la domenica? Miii lavoro pesante, mischino! Basta! Lavorare meno, lavorare tutti !!!

  6. Francesco 70 33 giorni fa

    Il calo d'affluenza c'è sicuramente,però come nel mio caso,tanti tifosi in questo periodo Natalizio,sono presi dal lavoro,io perora lavoro anche la domenica,quindi impossibilitato ad andare.Ma chi è a casa,non è giustificato...

  7. Paolo 33 giorni fa

    Appena inizia l'inverno la gente se ne sta a casa, purtroppo non ce senso d'appartenenza

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *