MIRRI

«Sogno che il Palermo possa
diventare uno strumento sociale»

«Sogno che il Palermo possa diventare uno strumento sociale»



 

 

In occasione di Palermo – Acr Messina la società rosanero ha aderito alla campagna “Posto occupato”, per non dimenticare le vittime della violenza di genere.

 

Novantaquattro posti, tanti quante le donne uccise in Italia nel 2019, occupati simbolicamente al “Renzo Barbera” . Un’iniziativa che pone il club rosanero in prima linea nella lotta contro il femminicidio.

 

Di seguito le parole del presidente Dario Mirri rilasciate a “Cronache Siciliane” in onda su Tgs:

 

«Credo che il calcio debba lanciare messaggi di questo tipo. Abbiamo dato dimostrazione di avere una certa sensibilità verso temi molto più importanti del calcio stesso. Noi allo stadio vogliamo portare le famiglie, le donne e i bambini. Sogno che il Palermo possa diventare uno strumento sociale, per far crescere la città sotto ogni punto di vista».

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

 

ALTRI ARTICOLI


FORZAPALERMO.IT LIVE - LA RASSEGNA SERALE DI MARTEDÌ 26 NOVEMBRE

AMBRO: «DA BAMBINO SOGNAVO DI POTER GIOCARE PER IL PALERMO»

ACCARDI: «PERCHÉ SONO RIMASTO A PALERMO? HO ASCOLTATO IL CUORE»

GDS- INCONTRO PER IL «TENENTE ONORATO», SI APRE SPIRAGLIO

«SOGNO CHE IL PALERMO POSSA DIVENTARE UNO STRUMENTO SOCIALE»






23 commenti

  1. Franco 10 giorni fa

    Grande rispetto per la Signora Falcone, ma le foto dove accetta di farsi fotografare con orlando cascio, l'accusatore di suo fratello, fanno male a chi ritiene Falcone un eroe, non sempre meritato dagli italiani.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 10 giorni fa

    D'accordo, mi avete convinto! È stata una splendida idea invitare Miccoli, e l'opposizione di Maria Falcone è dovuta al fatto di non essere esperta di calcio. Inoltre la stessa non ha compreso l'anima della città, che nella forma di migliaia di tifosi ha applaudito con entusiasmo al Grande Fenomeno! Viva Palermo, viva chi la comprende e conosce come Dario Mirri!

  3. Chi non salta è zamparini 11 giorni fa

    Non cadete nelle provocazioni di rotante. Lui usa questo argomento (più grande di lui) pretestuosamente per attaccare Mirri (che è e rimane una persona per bene). Il fatto è che il vedovo ci è rimasto male che non si condivida il suo pensiero che il monarca indagato sia ‘il miglior ecc’. Addirittura moltiplica il numero dei suoi replicanti. Invece è in minoranza assoluta. Da qui discende che Mirri è un connivente col mondo criminale insieme a decine di migliaia di palermitani che hanno visto quella partita e applaudito. Delirio. Lasciatelo perdere

  4. Franco 11 giorni fa

    rubini/lamerotanti, ignorante e in malafede. Io non ho scritto che Miccoli non ha sbagliato, ma che ha sbagliato, e gravemente, per ignoranza e stupidaggine e perché sprovvisto di mezzi culturali adeguati. Ha sbagliato Miccoli, lo ripeto. Ma orlando cascio i mezzi culturali li aveva e i suoi attacchi a Falcone in diretta TV nazionale erano moralmente più gravi di quelli di Miccoli. Di altre accuse a Miccoli non parlo. Salvatore Borsellino? Per me fanno testo le dichiarazioni in merito di Claudio Martelli allora ministro in contatto con Falcone. Se le cerchi in rete, sono pesantissime.

  5. Totuccione 11 giorni fa

    riscussi i ru liri....

  6. bugia 11 giorni fa

    @Lame Rotanti, appunto, non è stato ancora condannato in via definitiva... poi, il riferimento a Maradona intendeva quanto segue: anche lui se la faceva con la camorra....ma...non credo che a Napoli, calcisticamente, la sua immagine ne sia stata scalfita, credo che il caso Miccoli sia piuttosto simile. Si tratta del più grande calciatore rosanero, ha fatto la storia, era un vero leader, attaccato alla maglia, per questo andava invitato, cosi come farebbero a Napoli con Maradona.Si tratta di persone caratterialmente e culturalmente fragili, semplicemente plagiate, non di delinquenti.

  7. bugia 11 giorni fa

    @Lame Rotanti, non è stato ancora condannato in via definitiva... poi, il riferimento a Maradona intendeva quanto segue: anche lui se la faceva con la camorra....da qui a dire che era camorrista o delinquente ce ne corre....non credo che a Napoli, calcisticamente, la sua immagine ne sia stata scalfita...credo che il caso Miccoli sia piuttosto simile. Si tratta del più grande calciatore rosanero, ha fatto la storia, era un vero leader attaccato alla maglia..non come i vari, osannati dybala..cava.. Per me, si tratta, semplicemente, di persone caratterialmente e culturalmente fragili, plagiate

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 12 giorni fa

    @Bugia, secondo la mia modesta opinione, non si invita nessuno a una serata di gala con quella condanna, anche se in primo grado, neanche se fosse Maradona, neanche se avesse chiesto 1000 volte scusa. Tantomeno in una città come Palermo, che Mirri dovrebbe ben conoscere. Per fortuna non sono il solo ad essere di questo avviso. Poi spero per Miccoli che in appello venga assolto e che non abbia commesso il fatto, sarebbe molto bello. Ma a tutt'oggi è un condannato per estorsione aggravata dal metodo mafioso, e non può rappresentare la parte sana della città, che esiste.

  9. Forza Palermo 12 giorni fa

    Sei finito tu forse ahahah il Palermo Calcio è primo in classifica e ad Aprile festeggeremo la promozione

  10. Aggregazione galattica lame rotanti 12 giorni fa

    @Franco, lei sembra non essere informato sul processo a Fabrizio Miccoli - come tanti palermitani, del resto. E a proposito del cosiddetto attacco del Sindaco Orlando al Giudice Falcone, guardi la dichiarazione in video di Salvatore Borsellino a tal proposito. Si accorgerà che non c'è molto da aggiungere.

  11. Rubini 12 giorni fa

    'Alt!' alle divagazioni, 'del piffero'. Il titolo è : 'Il sogno' di Mirri. Un Palermo che cresca, coinvolgendo nella crescita anche la Città. Qualche giorno fa lo stesso Mirri ha rilasciato un'intervista al 'Sole24ore'. Più che sogni, al centro della conversazione, investimenti-e realizzi- ( lui & il suo gruppo) fatti e in fieri nella Città e nel Palermo. Valutazioni, progetti, analisi. Lettura interessante, ma se 'Mirri' fosse un'azione non la comprerei. Intendiamoci, non sono nessuno, i miei giudizi valgono 'ru liri' . Di queste cose, poco me ne intendo. Se necessario, mi affido al fiuto.

  12. bugia 12 giorni fa

    lamerotanti.. questa storia di miccoli ....ti chiedo: ha chiesto scusa in ginocchio....che dovrebbe fare? lo vuoi condannare a morte? pensi che così sparirebbe dalla storia calcistica del Palermo? ma...Maradona, secondo te, meriterebbe di essere invitato ad una partita di vecchie glorie del Napoli? ...ma tu, sei tifoso del Palermo?

  13. stadio 13 giorni fa

    Il calcio a Palermo è finito. (attualmente)

  14. Franco 13 giorni fa

    rubini/lamerotanti, moralmente gli attacchi di orlando a Falcone sono molto più gravi della lucchia di Miccoli, che non aveva i mezzi culturali che invece orlando possiede.

  15. Adriano 13 giorni fa

    Alessandro, cioè, tu con una tifoseria che consente di fatturare 4 milioni vorresti la Champion's? Ma credi che ci siano stupidi disposti a dilapidare il loro patrimonio per il tuo passatempo? Il Palermo in serie A incassava a malapena 50 milioni, da medio-bassa classifica.

  16. Alessandro 13 giorni fa

    Bei discorsi per carità, però c***o noi tifosi vogliamo grandi progetti sportivi, vogliano sentire parlare di a e Champions, agnelli, de Laurentis, commisso, Zang,percasso non parlano di sociale, voglio bene a mirri però a finissi con sti discorsi che hai tifosi non interessano vogliamo progetti sportivi

  17. Aggregazione Galattica Lame Rotanti 13 giorni fa

    @Franco Si può (e deve) criticare il Sindaco quando ciò è necessario: e a Palermo di certo non mancano le ragioni per essere in disaccordo con la sua amministrazione. Ma Leoluca Orlando Cascio non è condannato in primo grado per estorsione aggravata dal metodo mafioso, come lo è invece Miccoli. La sua nota frase sul più noto giudice non è certo l'aspetto più grave di questa vicenda.

  18. chi non salta è zamparini 13 giorni fa

    Sono fantastiche queste bacheche virtuali. Si fa a gara. La competizione è durissima. I nostalgici della monarchia hanno però una marcia in più degli altri, uno spunto irresistibile. Avvincente!

  19. noitifosidelpalermo.jimdo 13 giorni fa

    Ha ragione Mirri, speriamo che gli fanno sistemare lo stadio, serve uno stadio formato famiglia, e poi con i risultati si puo' avere uno stadio sempre pieno.

  20. Franco 13 giorni fa

    Come potrebbe pentirsi di avere invitato Miccoli (che ha sbagliato gravemente, certo, per ignoranza e assenza di mezzi culturali adeguati, e per scemenza), se incessantemente invita il grande accusatore di Falcone, Orlando Cascio, che sta mettendo il cappello sul Palermo per fini personali e politici?

  21. Aggregazione galattica lame rotanti 13 giorni fa

    Splendide parole e intenzioni! Gioisco della dichiarata sensibilità verso temi 'più alti del calcio stesso', verso gli strumenti sociali atti a fare crescere la città sotto ogni punto di vista. Fantastico! Allora ci pentiamo finalmente di aver invitato Miccoli alle Vecchie Glorie? Altrimenti rimane un problema considerevole di coerenza e credibilità...

  22. Rubini 13 giorni fa

    Poi c'è la realtà. La cronaca. Che narra di lunghe file per entrare allo stadio ( i tornelli, tornelli! eppure in Serie D dovrebbe essere più facile). I bagni fatiscenti. Quanto al 'Posto Occupato' è ancora vivo il ricordo degli episodi (troppo recenti) di bullismo in Curva Sud (settore, da sempre, da 'famiglie'). E dei fatti di Palmi. Il calcio come 'strumento sociale': 'Quelli che', 'quando perde il Milan o l'Inter dicono che in fondo è una partita di calcio poi vanno a casa e picchiano i figli, oh yes!' (Jannacci-Viola, quasi mezzo secolo fa). Intanto Follieri sta arrivando a Catania.

  23. Yes 13 giorni fa

    Pensasse a pressare l amministrazione comunale per farsi dare i terreni su cui fare il centro sportivo. Mi pare che siamo alle solite. Questo qui si è impegnato con norme sulla trasparenza che manco domopak ha, e fino ad oggi paga un botto per la manutenzione dello stadio e incassa un nulla di fatto sulle infrastrutture. Pensasse al Palermo che alla socialità ci devono pensare altri.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *