«Pretendiamo rispetto e serietà»
lo striscione della CNI