Commento Rais. Di Piazza esorta
il dirigente alle scuse