IL PENSIERO

Stadio, Sinistra Comune: «Canone
deve rispettare parametri»

Stadio, Sinistra Comune: «Il canone deve rispettare parametri»



La società rosanero continua a pianificare la prossima stagione. Fra i punti principali c’è ovviamente la questione stadio, legata alla concessione da parte del Comune di Palermo.

In tal senso -  attraverso una nota inoltrata alla stampa - il rappresentante di Sinistra Comune Marcello Susinno, ha espresso la sua posizione.

 

Nei mesi scorsi avevo rappresentato formalmente l’ipotesi al Sindaco con l’intento di manifestare la vicinanza dell’amministrazione alla squadra di calcio, atteso che il canone di concessione deve rispettare i parametri stabiliti dalla Commissione Tecnica di Valutazione nella seduta del marzo 2020. Il consiglio comunale nei prossimi giorni sarà chiamato a votare l’atto di concessione per sei anni - dice Susinno -, sulla scorta dei parametri stabiliti dalla commissione tecnica di valutazione, atteso che l’organo assembleare non può avere competenza sull’importo del canone, ma che comunque potrà incidere su alcuni aspetti della convenzione stessa.

Insisto nel ritenere - incalza Susinno - che il “Comune di Palermo”, come “Città dell’accoglienza”, può intervenire come sponsor principale con tanto di scritta sulle maglie. La squadra di calcio rappresenta un patrimonio di Palermo e di tutti i suoi cittadini, indipendentemente dal tifo e dalla passione per lo sport. I risultati della squadra incidono in modo rilevante sull’economia e sulla tenuta sociale dell’intera comunità cittadina.

 

Parole che seguono la missiva aperta del sindaco Leoluca Orlando. Un modo di lenire dissapori che certamente non fanno bene alla città nonché a tutto l’ambiente Palermo.


 

ALTRI ARTICOLI
 

CIAO PALERMO: RICCIARDO È UN NUOVO GIOCATORE DEL SEREGNO

 

ORLANDO: "A GIORNI INCONTRO TRA CONSULTA E COMUNE PER LO STADIO"

 

PALERMO, SI SBLOCCA L'AFFARE BARBERA. LE ULTIME






3 commenti

  1. stadio 44 giorni fa

    Città dell’accoglienza della loro fantasia.

  2. Yes 45 giorni fa

    Il nome della. Città è già nel nome della squadra. Non esiste un valore ai fini della concessione. Esiste un valore di mercato. Il valore di mercato oggi è infinitamente minore di quello che la burocrazia comunale ha calcolato. La finissero di rompere. Gli bastano i biglietti omaggio.

  3. OroPilla 45 giorni fa

    Finalmente un ottima idea da parte dei nostri politici locali. Sponsorizzare la squadra per un importo, che so, di 341.000 euro che la società utilizzerà per pagarci il canone d'affitto dello stadio. E che ci voleva tanto?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *