FASE 2

Riaperture anticipate in
alcune regioni. Oggi l'incontro

Riaperture anticipate in alcune regioni. Oggi l'incontro



 

Alcune Regioni potrebbero velocizzare i tempi di riapertura: per discutere di questo il presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Stefano Bonaccini, ha convocato una seduta ordinaria per oggi, 7 maggio, alle ore 12, per discutere proprio della tabella di marcia delle riaperture dopo la fine del lockdown da Coronavirus.

 

SCATTA LA FASE 2

 

• FASE 2: SCARICA IL NUOVO MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE

 

 AL VIA LA FASE 2, LE NUOVE MISURE: COSA CAMBIA

 

• CORONAVIRUS, QUANTI PASSEGGERI IN AUTO? IL GOVERNO RISPONDE

 

• AUTOCERTIFICAZIONE, QUANTI DRAMMI: IL GOVERNO CHIARISCE

 

 

«Se tutto andrà come ci auguriamo i tempi previsti, ad esempio il 1 giugno per bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, potranno essere anticipati», ha detto Bonaccini. Luca Zaia, presidente della Regione Veneto e Toti, presidente della Liguria, hanno fatto sapere di lavorare già sull'ipotesi di riaprire quelle attività dal 18 maggio, ma le regioni interessate potrebbero essere anche altre. 


 

• SERIE A A PALERMO, DA IPOTESI A POSSIBILITÀ

 

• BOSCAGLIA A FP.IT: «PALERMO? HO UN SOLO PENSIERO»

 

• «TROPPA GENTE IN GIRO». SI STUDIA UNA NUOVA STRETTA

 





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *