PROBLEMI SOCIETARI

Repubblica- Trapani, non c’è
pace: 4 patron in 12 mesi

Repubblica- Trapani, non c’è pace: 4 patron in 12 mesi



 

 

Sono ormai noti i problemi societari che sta affrontando negli ultimi tempi il Trapani, squadra penultima in classifica in Serie B.

 

Inchieste e continui cambi societari hanno travolto la squadra granata che ora lotta per non retrocedere.

 

L’edizione odierna de la Repubblica si sofferma sui quattro cambi societari che il Trapani ha avuto in un anno.

 

«Se non è un record, ci siamo molto vicini. Il Trapani si prepara ad accogliere a braccia aperte il suo quarto presidente in 12 mesi, di cui, non si conosce ancora il nome. Si era iniziato con Maurizio De Simone (anche se nominalmente era Baglio), con la sua FM Service. Poi, è arrivato Giorgio Heller, finanziere romano che aveva assunto la carica, perché fautore principale passaggio di proprietà del club all’Alivision – scrive il quotidiano-. La stessa Alivision, rappresentata nel Trapani da Fabio Petroni, deteneva (e detiene) il cento per cento delle quote, e la convivenza fra Petroni e Heller è presto burrascosa».

 

Lo scorso dicembre un altro cambio, con Heller che lascia e Pino Pace, presidente della Camera di Commercio di Trapani che fa il suo ingresso in società. «In ossequio al principio di “trapanesità” da introdurre nel Cda, fa il suo ingresso anche Massimo Marino, editore di Telesud. Tutto risolto? Macché. Arrivano presto i guai: quattro mesi di ritardo sugli stipendi per 23 dipendenti e un punto di penalizzazione per il mancato pagamento della totalità dei compensi ai tesserati entro il 16 marzo. Morale: il presidente Pace si agita, sa che ci sarebbe una cordata di imprenditori del territorio pronta a subentrare, e decide. In sostanza fa a capire a Petroni: “Se Alivision non ha le risorse per andare avanti, c’è chi può prendere il Trapani”. Petroni risponde che Alivision metterà altri 500 mila euro: una somma che, insieme all’ultima tranche dei contributi della Lega, non chiuderà il budget stagionale, ma rappresenta la necessaria bombola d’ossigeno. Pace non si convince e non partecipa al cda, rinunciando all’incarico. Domani (ore 21), il Trapani giocherà a Cosenza una sfida decisiva per la salvezza. Senza presidente. In questo caos, è quasi un dettaglio».


ALTRI ARTICOLI
 


CIAO PALERMO: RICCIARDO È UN NUOVO GIOCATORE DEL SEREGNO

 

ORLANDO: "A GIORNI INCONTRO TRA CONSULTA E COMUNE PER LO STADIO"

 

PALERMO, SI SBLOCCA L'AFFARE BARBERA. LE ULTIME






4 commenti

  1. stadio 47 giorni fa

    L'ennesimo flop del calcio Siciliano.

  2. Chi non salta è zamparini 48 giorni fa

    Avrei pagato di tasca mia per avere quattro Presidenti in un anno nell’era del Sultano. Avrebbe voluto dire toglierselo dalle scatole molto prima del 2019. Comunque meglio tardi che mai. Il futuro MZfree del PALERMO sarà fantastico.

  3. Omissis 48 giorni fa

    Si così lo fa fallire come ha fatto col Palermo.. magari dopo aver portato quattro cialtroni per affondarlo spacciandoli come regalo alla città

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 48 giorni fa

    Dovrebbe acquistarlo Zamparini, sarebbe una mossa geniale.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *