RASSEGNA STAMPA

CdS- Troppi costi, Mirri
mette in vendita il Palermo

CdS- Troppi costi, Mirri mette in vendita il Palermo



«Il Palermo è in vendita e c’è anche la base d’asta su cui trattate: 15 mln di euro, e per Mirri l’opzione di mantenere la gestione della pubblicità per 4 anni». Comincia così l’articolo del Corriere dello Sport a firma Paolo Vannini che parla della messa in vendita del Palermo.

 

In attesa che si avvii una trattativa vera e propria che attualmente non c’è, la società di revisione Pricewaterhouse Coopers è in cerca di soggetti interessati non solo al 40% delle quote che Tony Di Piazza lascerà il 30 giugno, ma dell’intero pacchetto azionario. La svolta, sottolinea il quotidiano, non è legata al pessimo momento della squadra anche se i risultati deludenti stanno incidendo sulle scelte di Mirri.

 

Come detto fin dall’inizio, ad un certo punto «sarebbero serviti investimenti più importanti  che l’attuale proprietà non è in grado di assicurare». Un momento che sarebbe dovuto arrivare più avanti, ma che con il recesso di Di Piazza e la pandemia è arrivato con largo anticipo. Dal punto di vista economico, intanto, nessun problema: tutti i soci hanno versato le quote previste.

 

La Pricewaterhouse Coopers non ha ancora cominciato a cercare acquirenti, ma lo farà a breve. I contatti avuti negli ultimi giorni, anche con lo stesso Radrizzani, sono semplici colloqui informali.

 

L’obiettivo di Dario Mirri è quello di trovare un soggetto credibile e non avventurieri come quelli transitati di recente da Palermo. Nel caso in cui non dovessero arrivare delle soluzioni valide, il Presidente sarebbe costretto ad un ridimensionamento.

 

Tornando alla squadra, conclude il quotidiano, l’ipotesi di esonero per Boscaglia è scartata sia perché la società non è convinta che questa mossa possa dare un cambiamento significativo alla stagione, sia per il contratto oneroso che lega il tecnico al Palermo: un biennale che appesantirebbe ulteriormente il futuro.


NEWS DI GIORNATA

PALERMO, SOLO TRE PUNTI NEL GIRONE DI RITORNO. NUOVO STRISCIONE AL BARBERA

 

PALERMO, I CAMBI NON FUNZIONANO PIU'

 

BISCEGLIE, ALTOBELLO: "PALERMO ATTREZZATISSIMO, MA NOI..."

 

AVELLINO, DI SOMMA: "SILVESTRI FORTUNATO SUL GOL. PORTIERE SPIAZZATO"





25 commenti

  1. chi non salta è zamparini 70 giorni fa

    @Maluchiffari. Ciò che dici tu è ciò che si evince dalle cronache dell’epoca. Anzi MZ era da lodare perché aveva messo ancora soldi (che poi rivoleva). Converrai che è tutto non provato, poco trasparente, come l’operato di MZ negli utili anni. Qualunque fosse il fine (fallimento da evitare e non l’obiettivo, ne sei sicuro? Hai prove di ciò?) i debiti che ha accumulato li ha creati solo lui, non altri. Come ho scritto tante volte il dolo non è provato, la colpa si. Se siamo in D/C la colpa è solo sua. Sorrido a leggere che Mirri (che non difendo) sia oggi etichettato come il male assoluto del P

  2. Palermoforever? 70 giorni fa

    Balle? Forse ... Come dici tu ... Temo, tuttavia, che potrebbero anche essere esplosive (e non solo metaforicamente). Capirai bene se preferisco tenermi alla larga da un simile campo minato ...

  3. Cornelius 70 giorni fa

    Bisognerebbe leggere i bilanci dell'F.C. Palermo per potere azzardare una valutazione realistica da dare al club. Di certo non stiamo parlando del valore di un club di A o di B. Né delle potenzialità di una società che in atto vivacchia senza prospettive immediate e alla meno peggio in Serie C

  4. chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    L’ironia insulsa di sto TROLL senza rossore fa venire la nausea. Il suo immaginario limitato è una continua menzogna verso chi non ha mai sostenuto quello che lui rimastica ossessivamente. Personalmente non ho mai avuto nessuna visione localistica, non ho mai fatto il tifo per imprenditori palermitani, anzi spero che la prossima proprietà sia estera. Ma se uno rovina la tua squadra dopo averla portata in alto perchè lo devo ringraziare in eterno? A prescindere dalla sua provenienza? Che stupidaggini! Quando uno non ci arriva....non c'è niente da fare... rimane schiavo in eterno #kuntakinte

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 71 giorni fa

    @Maluchiffari, le innumerevoli falsità e inesattezze propagate sulla gestione di Maurizio Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero, sono funzionali a una visione localistica - e dunque profondamente provinciale - che affligge le nostre lande. È il principale ostacolo allo sviluppo in quasi tutti i campi, non soltanto in quello sportivo. #oltreacquadeicorsari

  6. Maluchiffari 71 giorni fa

    @Chinonsalta, il riferimento al prestito di 2,8 mil. è fuorviante. Il prestito nasce prima dei tuttolomondo e serve a pagare gli stipendi per non subire la penalizzazione di marzo. Sono soldi di famiglia di Zamparini immessi nelle casse del Palermo (ora immagino irrimediabilmente persi a causa del fallimento). La circostanza che quando è stata venduta la società ai truffatori sia stato fissato il termine di restituzione a fine dicembre è un'ulteriore prova del fatto che, a dispetto di quanto abbiano sempre scritto gli haters antiZ., il fallimento era il male da evitare, non l'obiettivo.

  7. chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    Scusa Palermoforever?, una domanda, visto che prendi a prestito i complotti degli altri. Ma i debiti di cui anche tu parli chi avrebbe potuto ripianarli (e non lo ha fatto) se non lo stesso friulano? Assassinato da chi? Perchè non esiste agli atti nessuna indagine per un così grave mistero italiano? Te lo dico io: perchè sono tutte balle...

  8. chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    Il troll inverecondo sostiene che senza la mancata fideiussione i truffolomondo potevano continuare e giovarsi dell’ingente eredità di zamparini (giocatori svincolati d’autorità). Non vi è chi non veda che siamo davanti a un bugiardo visionario in malafede. Tale e quale il suo idolo. La capacità di distorcere la realtà è sorprendente. Ricordo anche che questa squadra numeri alla mano è tutt’altro che la peggiore di sempre della storia rosanero e che in D il Palermo non ce l’ha portato Mirri ma colposamente (e con dolo, si vedrà dopo) MZ. Bisogna sempre dirlo a chi non è onesto mentalmente

  9. chi non salta é zamparini 71 giorni fa

    @Bugia, concordo. Ora si deve leggere che la colpa del fallimento è dei tifosi: se uno critica non ne ha diritto perchè non paga che pochi euro davanti un mostro creadebiti come una squadra di A o B. Dall’altro, però hanno il potere di affondare la barca. E come? Qua sono impazziti. Dicano che gli piacciono gli squali, e ne escono almeno con onestà. Pare che Mirri sia un delinquente a leggerli. Incredibile. Non sarà perfetto perché pur con l’attenuante della pandemia il calcio non sarà il suo mestiere. Ma neanche MZ mi pare esperto. Ha distrutto il calcio in ben due capoluoghi di regione

  10. chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    @Mic. Può essere che il tempo sarà galantuomo, al contrario, nell’inchiodare MZ alle sue responsabilità non del tutto chiarite. I Truffolomondo erano in qualche modo legati a lui come certifica il prestito di 2,8 mln a scadenza 31.12.19 (dopo cioè il fallimento). Poi non so uno, che ha depauperato il Palermo e innescato azioni suicide dal punto di vista calcistico (per non parlare di quello finanziario), può essere ricordato come un illuminato; uno che ha fatto retrocedere il Palermo per il paracadute. Capisco che certa gente piace al popolo. Ormai l’italia è questa. Gli imbroglioni attizzano

  11. Palermoforever? 71 giorni fa

    I Tuttolovideo avrebbero potuto almeno utilizzare il patrimonio ingente costituito dai giocatori zampariniani e stimato tra i 30 e i 40 milioni di euro, anziché gettarsi nel baratro ... Questo spiega perché il Palermo è stato assassinato. Non è fallito a causa dei debiti (potevano essere ripianati), ma a causa della mancata iscrizione e conseguente radiazione dai ruoli federali che ha portato a una forzata inattività. Una operazione che grida vendetta proprio per come è stata concepita, orchestrata, e portata a termine. A pagare (guarda un po') solo la vittima e i suoi tifosi.

  12. Bugia 71 giorni fa

    Chi Non Salta È Zamparini, infatti. Te lo figuri Mirri in conferenza stampa con un Baccaglini di questi? Non so se e a chi venderà, certamente quelle pagliacciate viste con il friulano non le rivedremo. Con buona pace dei valletti rotanti and company.

  13. chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    In D non poteva che esserci un piccolo imprenditore come Mirri e delle leggi chiare che impongono di ripartire dal basso. Non potevano esserci altri imprenditori più forti. Nessuno investe in D. Mirri quando si metterà da parte dovrà essere comunque ringraziato per aver dato continuità al calcio a Palermo. Non sarà difficile vendere. Mirri è persona molto più seria del friulano che ha raccattato solo resche (Baccaglini, Ponte, Richardson). Troverà partner adeguati anche in nome di chi non lo merita come certi mestatori e complottisti di professione, in malafede.

  14. Chi non salta è zamparini 71 giorni fa

    Uscire dalla Coppa Italia per mano del Ravenna e dell’Alessandria ai tempi del Sultano è stata una vergogna incancellabile, come gli ultimi fraudolenti anni che hanno portato MZ a sfuggire alle sue responsabilità che sono storicamente chiare: ha destrutturato e fatto morire l’US città di Palermo, non rifinanziandola e facendo dissipare ex lege il patrimonio giocatori (svincolo d’autorità senza pagamento degli onorari). Dopo ha trasferito misteriosamente le azioni tramite Daniela a zero euro ai suoi partners Truffolomondo ai quali ha prestato 2,8 mln per questa operazione di killeraggio

  15. Ciccio 71 giorni fa

    Princewater Coppers? Ma neanche un copia e incolla siete in grado di fare? PricewaterhouseCoopers! Ma tanto già ve l'ho scritto che il vostro titolo di studio è : catechismo!

  16. Mic 71 giorni fa

    Il tempo e' galantuomo e renderà onore e merito agli sforzi ai sacrifici e all'abilita di Maurizio Zamparini per averci fatto vivere un sogno lungo quasi 15 anni. L'unico periodo di vero incubo con lui lo si e' vissuto per colpa dell'ambiente palermitano incapace di comprendere che la crisi andava vissuta e superata insieme a lui a prescindere dalle sue colpe e dai suoi difetti, perché la serie B era comunque un patrimonio da difendere. Ora siamo ripiombati nella palude della serie C e dei presidenti finti tifosi squattrinati e a caccia di visibilità o di altri interessi.

  17. Bugia 71 giorni fa

    Perchè, perchè? quando leggo il valletto rotante quasi in automatico mi compaiono le facce di Fede, Ghedini, Schifani...perchè? E' un ossessione, pensavo si fosse superato quel periodo buio...e invece...qua, qualcuno supera i suddetti in viscidume...pietà!!

  18. Massimiliano la bua 71 giorni fa

    Caro bugia sono troppi x una società di serie C senza tra l'altro un centro sportivo o un campo di allenamento di proprietà.

  19. Aggregazione galattica lame rotanti 71 giorni fa

    Un primo, timido passo verso la rinascita. Dopo l'eliminazione al primo turno della Coppa Italia di Serie D e il campionato di Serie C disputato finora dalla peggiore compagine rosanero di sempre, (h)era (h)ora che la Società pensasse a farsi da parte. Peccato che sia irrealistico trovare degli acquirenti. I Tuttolovideo avrebbero potuto almeno utilizzare il patrimonio ingente costituito dai giocatori zampariniani e stimato tra i 30 e i 40 milioni di euro, anziché gettarsi nel baratro. Oggi non vi è neanche quella base. A proposito, il Centro Sportivo di Torretta è già terminato?

  20. Robert 71 giorni fa

    Ancora sento dire ch'è colpa della pandemia. Vi ricordo che la pandemia c'è per tutti i club di serie c, ma intanto le altre squadre il mercato lo hanno fatto. Prepariamoci al peggio perché Mirri i soldi da dare a Di Piazza non li ha, e dubito che trovi un acquirente per 15Milioni, quando sanno benissimo che lo possono prendere a 0 euro. Dopo il fallimento; perché se non trovano subito un acquirente di fallimento si tratterà. Povero Palermo mio.

  21. Cornelius 71 giorni fa

    Ciò sempre che non mi sia sfuggito qualcosa riguardo alle quote di capitale finora versato.

  22. Cornelius 71 giorni fa

    Attenzione: 15 mln finora non interamente versati ... Se non sbaglio, a tutt'oggi, ne sarebbero stati interamente versati solo 9 o 10 (quelli previsti per il primo biennio). Uno dei principali motivi di contrasto tra Mirri e Di Piazza fu proprio il mancato versamento anticipato di tutto il capitale inizialmente previsto (appunto 15 mln) per il triennio 2019/20, 2020/21 e 2021/22.

  23. Bugia 72 giorni fa

    Appunto, 15 milioni per una società senza debiti mi pare più che giusto. #hatersfinoallafine

  24. Giovanni B. 72 giorni fa

    Il signor Mirri deve ringraziare (si fa per dire) chi ha voluto il fallimento del Palermo. Premesso ciò, col “crac” sono stati tutti accontentati: Lega, Preposti fallimentari, Creditori e anche parte della tifoseria. Clubs di serie A, diecimila volte più indebitati del vecchio Palermo, vivacchiano indisturbati! Purtroppo, in questo tran-tran, c'è andato di mezzo anche Mirri, avendo investito, di suo, nell’U.S. Palermo, ma questa è storia vecchia che tutti conoscono, la maledetta pandemia ha fatto il resto. Al Palermo dovevano fargli terminare il campionato 2018/19 e non dargli il De Profundis!

  25. Massimiliano la bua 72 giorni fa

    15 milioni ? Una società senza debiti . E in più vuole gestire la pubblicità x i prossimi 4 anni. Ma chi lo compra x queste cifre .

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *