POST PARTITA

Filippi: «Bari forte, dovremo
intervenire sul mercato»

Filippi: «Bari forte, dovremo intervenire sul mercato»




Il tecnico del Palermo Giacomo Filippi è intervenuto in conferenza stampa per commentare il pareggio a reti bianche ottenuto contro la capolista Bari:


“Doda è stata una scelta tecnica, per giocare a calcio non bisogna saper solo giocare a calcio ma ci sono altri aspetti da tenere in considerazioni. In settimana non ha risposto alle direttive date e non è stato convocato. Nel primo tempo è stata una bella gara a viso aperto, dopo la loro esp/

/>
  • /sione non era comunque semplice perché sono una squadra di qualità e c’era il pericolo di potersi scoprire e renderli pericolosi in contropiede. Faccio i complimenti ai miei ragazzi per la prestazione e per come hanno combattuto, il Bari merita di stare in vetta alla classifica”.

     


    MERCATO
    “Oggi la partita è stata giocata come l’abbiamo preparata e l’interpretazione è stata ottima, non è facile sfruttare la superiorità numerica contro una squadra di così grande valore. Per recuperare questi punti al Bari bisogna sedersi e rivedere qualcosa altrimenti è come prendersi in giro. Se dopo un girone c’è questo gap un motivo ci sarà, questo non toglie che i ragazzi stiano facendo molto bene e bisogna pedalare e andare avanti, a gennaio si vedrà”.


    COSA E’ MANCATO
    “E’ mancato, soprattutto nel secondo tempo, di verticalizzare di più tra le linee cosa che abbiamo fatto poco. Esternamente non avevano uomini bravi nell’uno contro uno che potevano creare superiorità, mi sarebbe piaciuto di più se giocavamo dentro al campo così da creare più grattacapi ai difensori avversari. Nel finale ho chiesto a Lancini di lanciare lungo per sfruttare i centimetri di Corona ma è stata solo un’indicazione nel finale”.


    ASSENZE E RITMO
    “Ogni allenatore, io in primis vorrei tutti i giocatoti a disposizione e quando ne mancano sette cambia nell’equilibrio della partita. Gli esterni per caratteristiche non erano bravi ad entrare dentro il campo ma hanno fatto bene quello che gli ho chiesto. Mi sgolavo con De Rose per far girare più velocemente la palla, dovevamo provare a trovare spazi per verticalizzare e non l’abbiamo fatto quanto dovevamo”.


    BARI E DE ROSE
    “Affrontare il Bari è sempre difficile, è primo in classifica e i ragazzi hanno dimostrato di valere quanto loro. Abbiamo lottato palla su palla per vendere cara la pelle. De Rose ì stato un cambio tattico per mettere i centimetri di Corona in avanti e renderci più pericolosi”.


    SILIPO
    “Silipo non ha giocato perché c’erano le assenze, sin dall’inizio della settimana abbiamo lavorato per prenderli alti con lui che oscurava Maita. L’avversario è di alto livello e ha trovato qualche difficoltà a trovare spazi ma ha fatto, così come gli altri, un’ottima gara”.
     

  • />





    3 commenti

    1. carmelo 282 giorni fa

      Servirebbe un centrocampo tutto nuovo e comunque la gente capace di saltare l'uomo (Silipo e Floriano) vengono fatti giocare con il contagocce. Ad oggi con questa identità e questo gioco si esce al primo scontro serio ai playoff, esattamente come l'anno scorso

    2. Stefano. M 283 giorni fa

      Siamo proprio una squadra di serie C proprio abbiamo preso l'amalgama da Serie C eccome se non bastasse siamo tornati ad avere anche un terreno di gioco da Serie C manca l'erba anche davanti le porte proprio come quando eravamo negli anni 80-90 in Serie C che avevamo un campo di patate vergogna

    3. Giovanni B. 283 giorni fa

      Mi creda (e senza offesa), signor Filippi, le sue parole lasciano il tempo che trovano. Il Palermo, secondo me, neanche se arrivano, a gennaio, i vari: Chiesa, Donnarumma, Insigne, Immobile o Dybala (tanto per citare alcuni nomi) potrà, mai e poi mai, superare il Bari (già al 95% in B). Piuttosto, faccia impegnare seriamente i D.S. rosa a procurarle quei 3 o 4 giocatori di livello (economia della Società permettendo), quanto meno per andare ai play-off con una buona classifica, per poi sperare in qualcosa di più importante. Ne conviene?

    Lascia un commento

    I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *