AI NOSTRI MICROFONI

Di Piazza: «Confermo interesse»

Di Piazza: «Confermo interesse»



Continua la divisione all’interno del Palermo fra il presidente Dario Mirri e l’ex vicepresidente Tony Di Piazza. In tal senso la giornata di oggi segna un altro round importante per la vicenda, infatti nel pomeriggio si riunirà il CdA a margine del rinvio che si è palesato lunedì scorso.

Per quanto concerne i punti all’ordine del giorno saranno uguali rispetto all’ultimo summit: quote Di Piazza, critiche mosse al direttore generale Rinaldo Sagramola e centro sportivo. Su quest’ultimo punto e per quanto riguarda lo stadio, Tony Di Piazza ha sette giorni di tempo per decidere se aderire o meno.

 

Resta fermo l’intento dell’imprenditore italo-americano di cedere le proprie quote qualora si presentasse un acquirente all’altezza della richiesta. Nella fattispecie - secondo quanto riportato da Il Giornale di Sicilia oggi in edicola - due soggetti avrebbero già presentato la propria manifestazione d’interesse all’ex vicepresidente. «Uno di questi partecipa già nel capitale di un altro club in Europa (non in Italia) ma non vorrebbe limitarsi alla quota minoritaria».

 

“Confermo interesse”. È questo il commento lapidario ma chiaramente esplicito di Tony Di Piazza ai nostri microfoni che di fatto vidima l’indiscrezione palesata quest’oggi dal quotidiano nostrano. Una risposta che di per sé dice poco ma che potrebbe schiudere disparati orizzonti in riferimento alla permanenza dell’imprenditore italo-americano all’interno del Palermo. Novità di cui certamente si discuterà in maniera approfondita nel CdA che si celebrerà pomeriggio sull’asse Palermo - New York.


 

ALTRI ARTICOLI

 

FORZAPALERMO.IT LIVE- CON ROBERTO CHIFARI E MANUEL MANNINO

 

TRENTA MINUTI DI ORDINARIA FOLLIA

 

IL TENNIS MONDIALE RIPARTE DA PALERMO

 

CALCIOMERCATO E RITIRO: IL PROGRAMMA DEL PALERMO

 






8 commenti

  1. Francesco Vassallo 49 giorni fa

    Di Piazza si sta comportando molto male, dato che più che vuole fare il padrone senza averne i titoli, nemmeno si comporta come Palermitano, né come tifoso rosanero. Il suo s***o è quello di fare soldi, vuole guadagnare come un vero businessman, mi ricorda un certo Friulano, che delusione!

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 56 giorni fa

    Zamparini vattene, come scriveva @Saladino...

  3. Tony 57 giorni fa

    Il comportamento di Di Piazza non mi sta piacendo per niente sembra che cerchi sempre di alzare i toni..non vorrei ci sia qualcuno dietro..

  4. Rivalutiamola 57 giorni fa

    Questo Di Piazza si sta comportando veramente male. Speriamo che Mirri lo liquidi. Non vogliano nessun altro. Meglio fare campionati semplici e dignitosi ma con gente seria al timone

  5. Maurizio 57 giorni fa

    Mirri tutta la vita.....le americanate anche no.?

  6. Blackmamba 58 giorni fa

    Se Di Piazza ha in mente altro rimarrà. Mi parrebbe strano se si facesse indietro da imprenditore con il fiuto per gli affari quale è. Infatti il Palermo oggi è un affare essendo una delle poche società senza debiti che non siano quelli ''dell'avviamento''. Fare un centro sportivo decoroso senza LA MEGALOMANIA FALLIMENTARE dei cannicavaddu boys, aumenterebbe il valore del Palermo, che andando in B poi farebbe gola a tanti, compreso Mirri che dice di volere fermarsi ai cadetti, ma di certo anche a Di Piazza che proverà a prendere tutto il pacchetto se rimane. Vedremo.

  7. Aggregazione galattica lame rotanti 58 giorni fa

    Notaio conferma?

  8. Fabio 58 giorni fa

    Mi auguro che Mirri rilevi al più presto le sue quote perché di questa storia se ne può fare pure a meno

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *