CALCIO CATANIA

Catania, il mistero dei 131mila
euro. Domani la decisione

Catania, il mistero dei 131mila euro. Domani la decisione

Ancora 24 ore ed il Catania saprà se potrà continuare il suo campionato di Serie C, ricevendo la proroga (presumibilmente di un solo mese) dell'esercizio provvisorio. Il Tribunale di Catania si è infatti concesso ieri (il giorno della scadenza iniziale) altre 48 ore per potere "valutare la relazione del collegio dei curatori ed ogni altra pertinente documentazione".

 

 

La Sigi era chiamata a versare 660mila euro, ma la cifra raccolta è stata circa di 280mila. Inoltre, soltanto 150mila euro corrisponderebbero a cifre versate dai soci con quote spontanee, mentre i restanti 131mila restano un piccolo mistero. Secondo quanto raccolto, questi sarebbero somme derivanti dal Catania Point, dal botteghino e dalla Polifunzionale. In teoria, corrispondendo a somme che appartengono già al Catania, non dovrebbero essere tenute in considerazione.

 

 

Ma la sensazione è che domani il Tribunale di Catania possa concedere un mese di esercizio provvisorio e non fare concludere anzitempo la storia del Catania in questa Serie C.





5 commenti

  1. Massimiliano 267 giorni fa

    A catania il tribunale ha concesso la proroga fino a fine febbraio. È vergognoso . A palermo hanno fatto radiare la società. Catania comanda Palermo s' addanna.

  2. Yes 267 giorni fa

    Catania e un mondo a se, dove si fanno loro regole e valori, per dirsi da soli che sono migliori, che poi cancellano in un fiat. Il Tribunale oggettivamente ha dato pessima prova di sé due anni fa. Adesso pare interessato più a portare a termine una operazione che ad applicare le regole tout court. Se nessuno si oppone ovviamente è tutto nella norma. Credo che il Palermo abbia fatto bene ad iniziare da zero con gente seria

  3. Aristarco Battistini 267 giorni fa

    Se il tribunale dovesse concedere un altro mese nonostante non sia stata versata l'intera somma, saremmo di fronte all'ennesimo caso ''anomalo'' a cui assistiamo a catania, dove le leggi non si applicano ma si interpretano, e sarebbe ora che qualcuno vedesse cosa succede.

  4. Luca 267 giorni fa

    QUANDO CI VUOLE CI VUOLE...IL MIO AUGURIO CHE RITORNINO PRESTO IN A INSIEME A PALERMO MESSINA ED MAGARI TRAPANI XCHÈ NON AUGURARE QUESTO È IL TRATTAMENTO DIVERSO CHE NON MI PIACE TUTTO QUA...

  5. Luca 268 giorni fa

    Io non capisco con il Palermo non vedevano l'ora di farla fallire ed il Catania deve tenere il titolo sportivo vedendosi azzerati tutti i debiti ripartendo dalla c mentre noi abbiamo dovuto uscire un milione x ripartire dalla d NON LO TROVO GIUSTO NON PER CATANIA SPLENDIDA CITTÀ ED I SUOI ABITANTI MA X UN DOPPIO TRATTAMENTO CON DUE PESI E DUE MISURE DIVERSI CHE RIPARTINO DALLA D È SI RICOMPRANO IL TITOLO SPORTIVO COME HA FATTO IL PALERMO È PIÙ GIUSTO COSÌ IO NON CONCEDEREI L'ESERCIZIO PROVVISORIO È UNA MANCANZA DI RISPETTO X MESSINA PALERMO O TRAPANI ESCLUSE 2 DI QUESTE AD INIZIO CAMPIONATO..

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *